PRIMAVERA – Rossi: “Il gol è stato una liberazione”. Quaglia: “Abbiamo ritrovato lo spirito giusto”

© foto www.imagephotoagency.it

Ci pensa Alessandro Rossi a togliere le castagne dal fuoco e a consegnare i tre punti alla Lazio. Il bomber biancoceleste, dopo aver segnato il gol vittoria, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: “È stata una gara difficile, combattuta. Le squadre quando vengono a Formello danno tutto. Quesst’anno la classifica è molto corta. Abbiamo vinto questa partita con la testa”. Poi sul suo gol che ha deciso il match: “Mi è uscito un gran tiro, era da un po’ che ci provavo. È stata una liberazione anche per la squadra. Quasi da brividi. La sfortuna ci perseguitato ma stavolta non ha avuto la meglio. Dobbiamo dare tutto da adesso in poi”. Il classe 97′ lancia una frecciatina ai settori giovanili italiani: “Si dà poca fiducia ai giovani. Anche qualche ragazzo della Lazio Primavera avrebbe potuto giocare tranquillamente in società come Carpi, Frosinone. Si crede poco nei nostri diciottenni”. Poi uno sguardo al prossimo impegno: “La squadra che ci ha messo più in difficoltà? Il Palermo, ma anche il Frosinone. Sabato andremo a prenderci quello che è nostro”.

Dopo Rossi, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, il difensore Francesco Quaglia, ammonito oggi e costretto a saltare la trasferta di Frosinone per squalifica: “A noi piace complicarci le cose. Oggi abbiamo avuto una piccola defaiance la dietro. Poi ci hanno pensato i nostri compagni la davanti e abbiamo vinto. Non è la prima volta che la fortuna ci va contro. L’importante è averla ripresa, ci possiamo giocare qualcosa di importante. Frosinone? Ci faremmo trovare pronti e ce la giocheremo al massimo. È cambiato il nostro spirito. Abbiamo avuto quello sprint in più che a volte ci è mancato. È tornato l’atteggiamento tipico della Lazio. Abbiamo qualche infortunio ma chi scende in campo da sempre il meglio. Chi preoccupa di più? La quadra più attrezzata è il Palermo, ha una rosa importante”. Poi sul suo rendimento: “Sono molto contento di aver trovato spazio. Penso di aver messo più cattiveria nel gioco, devo ancora migliorare tanto. Devo lavorare soprattutto dal punto di vista caratteriale”.