Parma Lazio, quanti scambi durante il mercato

© foto @Calcionews24

Nel corso degli ultimi tre decenni, Parma e Lazio hanno collaborato molto nelle fasi di mercato scambiandosi tanti giocatori

Domani Lazio e Parma saranno avversarie sul campo, ma nel corso degli ultimi tre decenni tante volte hanno collaborato nelle innumerevoli finestre di mercato.

Nonostante siano cambiate le gestioni, dal ’90 ad oggi, la professionalità delle due società è rimasta sempre e quando c’è stata l’occasione anno collaborato traendone vantaggio entrambe. L’ultimo scambio tra i due club risale proprio a quest’estate con il passaggio in gialloblù di Sprocati. Per trovare un trasferimento dalla città emiliana alla Capitale d’Italia dobbiamo tornare indietro di 5 anni: nella stagione 2014/15 Marco Parolo arriva ai biancazzurri per €4,5mln. Uno scambio particolare è stato quello del bomber Floccari, passato prima al Parma in prestito dopo un anno in biancoceleste e poi subito tornato agli ordini di Petkovic nel 2012/13. Gli scambi più consistenti sono arrivati nel decennio che va dal 2000 al 2010: a Formello sono arrivati solo Siviglia nell’estate del 2004 e Dino Baggio e Crespo nell’anno successivo lo Scudetto, mentre le cessioni sono state consistenti con Couto, Conceição, Sensini (acquistato dalla Lazio nel ’99 ndr) ed Almeyda passati nella città del musicista Verdi. Dal 1990 al nuovo secolo i movimenti non sono stati molti ma sono stati pesanti, visto gli acquisti di Veron ed il sopracitato Sensini che hanno dato una mano alla conquista del secondo titolo laziale. Domani Parma e Lazio saranno avversarie, chissà che sugli spalti i DS non si incontrino per programmare nuove attività.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy