Palombi si racconta: “Voglio guadagnarmi un posto nella Lazio dei grandi”

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi è stato suo allenatore quando militiva ancora in Primavera, adesso Simone Palombi sta cercando il suo posto tra i grandi. L’attaccante ha così commentato i primi giorni di lavoro ad Auronzo sulle frequenze di Lazio Style Radio: “La preparazione procede bene, il tempo non è dalla nostra parte ma lavoriamo durmente e lo staff è soddisfatto”. Sull’amichevole di ieri: “Ieri l’importante era mettere minuti sulle gambe, oltre il risultato stiamo bene dal punto di vista fisico. Ci stiamo impegnando al massimo per essere pronti quando inizierà la stagione“. Sulla convocazione in ritiro e su Inzaghi: “Non mi aspettavo di essere qui, c’erano altri progetti con la società, ma a Inzaghi non posso dire di no. Lo conosco bene, ma anche i senatori della squadra sanno come lavora, si stanno impegnando per unire la squadra al meglio. In questi anni lo staff ci ha motivato alla grande. Si basano soprattutto su questo: lavorano sulla nostra testa. I ragazzi della prima squadra? Sono molto bravi con noi giovani, ti mettono a tuo agio e il rapporto è di stima reciproca”. Sul suo ruolo in campo:Mi piace spaziare in tutti i ruoli del reparto offensivo, sia da ala che da prima punta il mio compito è sempre fare gol. Con la Primavera non è stata una passeggiata, in questi 3 anni ho fatto del mio meglio per fare così tanti gol e raggiungere questo obbiettivo”. Infine una battuta sui suoi obbietivi: “Siamo venuti qui per guadagnarci un posto nella Lazio dei grandi. Se ci hanno chiamato è perché credono in noi e nelle nostre potenzialità, abbiamo ottenuto risultati importanti con la primavera e ora è normale ambire a palcoscenici più importanti”.