Le pagelle di Fiorentina-Lazio: Luis Alberto mostruoso! Felipe ancora decisivo, Caceres c’è

calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Fiorentina-Lazio 3-4, match valido per la 33^ giornata del Campionato Serie A TIM

Dopo il pari rimediato nel derby capitolino è arrivata una straordinaria vittoria. Questa sera Inzaghi e i suoi hanno sfidato la Fiorentina in Toscana, trasferta come da pronostico non semplicissima. Ecco le pagelle dei biancocelesti.

STRAKOSHA 6: Incolpevole sui primi due gol di Veretout. Per il resto poco impegnato, mentre poteva fare sicuramente meglio sulla terza rete del centrocampista francese.

LUIZ FELIPE 5: Un involuzione. Prima prende il giallo per un intervento su Dabo e poi procura il rigore su Biraghi. Al 54′ si fa saltare ingenuamente da Veretout, che poi firma il 3-0. Una notte davvero buia quella di Firenze.

DE VRIJ 5,5: Una gara non proprio perfetta, unica occasione al 18′ in cui viene sfortunatamente murato da Pezzella. (24′ FELIPE ANDERSON 7: Entra con la grinta giusta, fa vedere qualche serpentina delle sue fin quando non si accende definitivamente e al 69′ segna il 3-3. Al 93′ lo ritroviamo addirittura in area a difendere, grandissima prestazione).

CACERES 6,5: Gioca con sicurezza e segna il gol del 2-2 con un grande stacco di testa. Riserva di lusso.

MARUSIC 6,5: Partita di personalità sia in fase offensiva che in quella difensiva. Da apprezzare il suo ripiegamento difensivo su Simeone al 26′. Bello l’assist per il secondo gol di Luis Alberto. Un jolly di fascia.

MURGIA 4,5: La sua partita dura solo un quarto d’ora perchè viene espulso per un contatto alquanto dubbio con Chiesa, considerando che il ragazzo romano era ultimo uomo.

LEIVA 6,5: La solita grinta da leader. Al 36′ la sua incursione in area viola viene fermata da Hugo e Pezzella, altro intervento dubbio che Damato non considera rigore. Al 54′ si fa rubare ingenuamente palla da Veretout, che poi salta Luiz Felipe e firma la tripletta personale.

MILINKOVIC-SAVIC 6: I suoi primi 20 minuti sono mediocri, si accende al 26′ con uno straordinario passaggio in profondità per il neo entrato Felipe Anderson. Si spegne nella ripresa, se non per qualche raro lampo.

LUKAKU 6: Il belga è molto propositivo. Quando punta l’avversario è sempre pericoloso, e dalla sua parte nasce spesso qualcosa di rischioso per la Fiorentina. (71′ LULIC 6: Entra e dà una mano al centrocampo biancoceleste).

LUIS ALBERTO 8: Tenta di dare una svolta alla gara soprattutto dopo aver incassato il gol dell’1-0. Al 39′ risponde a Veretout con una spettacolare punizione. Sei minuti dopo è lui a battere il corner del gol di Caceres. Al 73′ segna il 4-3 su assist di Marusic. Fenomenale lo spagnolo questa sera.

IMMOBILE 6,5: Subito molto aggressivo, causa l’espulsione di Sportiello. Lotta come un leone e fa salire i capitolini, è l’anima di questa squadra. (87′ CAICEDO: SV):

ALL. INZAGHI 5,5: Viene espulso per proteste dopo il rigore dubbio su Leiva non sanzionato da Damato, ma la sua squadra riesce ad agguantare un pareggio insperato. Merito del proprio mister, che ha infuso in loro il credo biancoceleste ‘Non mollare mai‘.

Articolo precedente
Fiorentina-Lazio 3-4, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
La moviola di Fiorentina-Lazio: Damato e il teatro dell’assurdo