Nicchi: «Sciopero arbitri? Abbiamo tutto il diritto di difenderci»

nicchi
© foto Sampnews24

Il presidente AIA, Marcello Nicchi, è tornato a difendere l’operato degli arbitri prima di una riunione in FIGC

La Lazio e gli arbitri sembrano proprio non andare d’accordo in questa stagione. I numerosi errori, che hanno influenzato il campionato dei ragazzi di Simone Inzaghi, hanno spinto i tifosi biancocelesti ad agire tramite vie legali. L’operato di Giacomelli e Di Bello, in occasione della gara contro il Torino, sarà infatti preso in esame da un giudice del tribunale civile di Roma. Il gesto non è piaciuto a Marcello Nicchi, presidente AIA, che prima ha minacciato uno sciopero, oggi invece ha dichiarato: «Non abbiamo parlato mai di sciopero, quella è l’ultima cosa che faremo se non saremo ascoltati. Ci difenderemo in tutte le sedi, perché abbiamo tutto il diritto di farlo. Se poi il problema è il 2% agli arbitri, non è un problema per nessuno. Anche se per noi è importante quello che ci verrà prospettato. Siamo tranquilli, ci stiamo anche un po’ divertendo. Mi sembra che dopo cinque mesi con tutti i problemi che ha la Figc l’unico problema ora sia il 2% degli arbitri».