La moviola di Crotone-Lazio, buono l’operato di Mazzoleni: giusto il rigore per le Aquile

moviola mazzoleni sampdoria lazio-roma
© foto www.imagephotoagency.it

Questo pomeriggio allo Scida si stanno sfidando Crotone e Lazio in una gara di vitale importanza rispettivamente per la salvezza ed il piazzamento Champions. A dirigere il match il signor. Mazzoleni: la moviola di Lazio News 24

Lazio e Crotone si stanno sfidando in questi minuti all’Ezio Scida. Ecco tutte le decisioni di Mazzoleni su cui si rende necessario l’intervento della moviola:

PRIMO TEMPO – Al 4′ arrivano le proteste di Faraoni per una rimessa laterale, inizialmente concessa dal direttore di gara alla Lazio. Le immagini, effettivamente, confermano le sensazioni dei rossoblù: l’ultimo a toccare la palla era stato Radu. All’11’ la progressione di Felipe Anderson viene fermata da Nalini. L’arbitro, che avrebbe dovuto concedere il calcio di punizione in favore dei biancocelesti, opta per il corner. La prima occasione dell’armata di Inzaghi, che si rende pericolosa con Milinkovic, è viziata da un controllo di braccio, passato inosservato agli occhi di Mazzoleni. Al 14′ il direttore di gara concede il calcio di rigore in favore della Lazio, a causa del fallo di Ceccherini su Lulic. Le immagini danno ragione all’arbitro e al VAR: l’intervento del calabrese è netto su piede del bosniaco. Le proteste degli avversari si concentrano sul fallo immediatamente precedente che, dopotutto, pare un normale contrasto di gioco. Al 19′ arriva il primo cartellino giallo del match ai danni di Radu: la decisione dell’arbitro appare decisamente esagerata. Ancora troppo fiscale Mazzoleni nell’ammonizione a Murgia. Al 35′ arriva il primo – ed inevitabile – cartellino giallo per i padroni di casa: punito Nalini per l’intervento in ritardo su Basta.

SECONDO TEMPO – Seconda frazione di gioco molto più tranquilla per il direttore di gara. Nulla da segnalare neanche sul gol del vantaggio del Crotone, siglato da Ceccherini al 61′. Al 24′ arriva il cartellino giallo anche per Nani, ‘colpevole’ di un fallo tattico ai danni di Mandragora. Giusta la decisione dell’arbitro. Alla mezz’ora, Anderson crossa in area di rigore su Lulic, che si lamenta per una spinta. Lascia correre, probabilmente prendendo la giusta decisione, Mazzoleni. Dopo qualche minuto, Patric si lamenta per un tocco di mano in area di rigore. Le immagini mostrano l’assenza di falli da segnalare. A qualche minuto dal termine, il match si infiamma. Scontro tra Milinkovic e Martella che rischia di sfociare in una rissa: Mazzoleni risolve con diplomazia senza estrarre alcun cartellino.

 

Articolo precedente
calciomercato lazioTare: «Oggi non possiamo sbagliare! De Vrij? Qualcuno non si è comportato correttamente…»
Prossimo articolo
bergonziniCrotone-Lazio 2-2, pagelle e tabellino