Connettiti con noi

Europa League

Marsiglia-Lazio, una sfida da vincere sulle fasce

Pubblicato

su

Marsiglia-Lazio può davvero decidersi sulle fasce: ecco quale potrebbe essere la chiave tattica del match di Europa League di questa sera

Marsiglia-Lazio potrebbe  senza alcun dubbio decidere le sorti di entrambe le squadre in quest’Europa League. I biancocelesti cercano il successo per non perdere contatto con il primo posto, occupato dal Galatasaray, mentre i transalpini devono trovare la prima vittoria nel girone per restare in corsa nel discorso qualificazione. Insomma, si preannuncia un match equilibrato e combattuto, visto anche quello che è successo nella sfida d’andata, terminata a reti bianche, ma per nulla priva di emozioni, occasioni e spunti di riflessione.

CHIAVE TATTICA – Gli uomini di Sarri dovranno inevitabilmente metter in campo la stessa concentrazione, attenzione e abnegazione difensiva di due settimane fa. È comunque grazie a ciò che i capitolini sono riusciti a limitare le capacità di palleggio e la pericolosità offensiva della compagine allenata da Sampaoli. Serviranno però maggior ritmo e intensità, un qualcosa che, in quel dello stadio Olimpico, si è visto solo nei minuti finali. 14 giorni fa ha funzionato soprattutto l’asse centrale, con Cataldi che ha illuminato il gioco e la manovra, con i suoi lanci e le sue verticalizzazioni. Ed ecco che appare chiaro ed evidente che la chiave tattica oggi al Velodrome di Marsiglia potrebbero essere le fasce.

SCELTE – Molto dipenderà da chi scenderà in campo dal 1′. Infatti il possibile forfait di Immobile apre sì a una chance per Muriqi, ma non può essere scartata l’idea Pedro falso nueve. Ed è proprio quest’ipotesi che porterebbe a uno scenario interessante: l’utilizzo di Raul Moro. Lo spagnolo potrebbe sparigliare i piani difensivi del Marsiglia, come dimostrato dagli ultimi minuti all’Olimpico. Infatti la difesa transalpina in terra capitolina e riuscita a limitare l’attacco biancocelesti con costanti e continui raddoppi su Felipe Anderson. La presenza del giovane iberico potrebbe garantire maggiore libertà al brasiliano. E occhio anche alla possibilità di vedere Lazzari dall’inizio sulla fascia destra per avere ancora maggiori sovrapposizioni e ampiezza. Insomma, Marsiglia-Lazio può davvero esser tutta qui.