Le PAGELLE di Cagliari Lazio: Luis Alberto e Caicedo da infarto, Acerbi invalicabile

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Cagliari-Lazio 1-2, sfida valida per la 16esima giornata del campionato Serie A TIM

Alle ore 20:45 è andato in scena il match tra il Cagliari di Maran e la Lazio di Inzaghi. Ecco le pagelle dei biancocelesti.

STRAKOSHA: Sul gol fulmineo di Simeone può poco o nulla ma al 44′ effettua una gran parata sulla conclusione di Nainggolan. Per il resto delle gara davvero poco impegnato. VOTO:6,5.

LUIZ FELIPE: Buon lavoro del giovane centrale, un po’ troppo irruento negli interventi ma la strada è quella giusta. Grande intesa con Acerbi. VOTO:6.

ACERBI: Buone giocate durante la prima frazione, da rivedere in loop l’elegante anticipo di petto su Simeone. Nella ripresa è molto attento, nessuna sbavatura per il centrale milanese. Al 76′ l’ex Sassuolo chiude molto bene su Joao Pedro. VOTO:6,5.

RADU: All’8′ minuto si addormenta su Simeone che brucia il difensore romeno mettendo in rete. Certo non una delle migliori prestazioni del centrale classe ’86. VOTO: 5.(79′ CAICEDO: Al 90’+7′ decide la sfida segnando il 2-1. Ci sta prendendo gusto. VOTO: 8).

LAZZARI: Belli gli inserimenti, dà sempre una mano al centrocampo facendolo respirare e ottenendo palla per le consuete sgroppate. Acquisto fondamentale per questa squadra. VOTO:6.5.

MILINKOVIC-SAVIC: Partita discreta del serbo, cresce nella ripresa diventando dominante e oscurando Ionita, padrone del centrocampo nella prima frazione. Sta crescendo. VOTO:6,5.

LUCAS LEIVA: Buona partita dell’ex Liverpool, cerca sempre gli esterni in principal modo Lazzari. Al 57′ è molto pericoloso in seguito agli sviluppi di un corner colpendo la sfera di testa. Questa sera il brasiliano è stato evidentemente in difficoltà. VOTO:5,5. (63′ CATALDI: Cinque minuti dopo il suo ingresso rimedia un’ammonizione per un intervento ingenuo su Nandez. Non cambia l’andamento del match. VOTO:6).

LUIS ALBERTO: Primo tempo a intermittenza, si vede davvero poco. E’ sempre molto pericoloso su calcio piazzato, stasera la luce dello spagnolo è stata veramente debole anche se nella ripresa ha fatto vedere qualcosina in più. Al 90’+2′ segna il gol del pari. Partita da Dr. Jekyll & Mr. Hyde per l’ex Siviglia. VOTO:7.5.

LULIC: Qualche buona giocata ma sbaglia davvero troppi cross, anche se in fase difensiva si applica con costanza. VOTO:5,5 (55′ JONY: Il suo ingresso quasi non si nota, se non per una rimessa quasi clamorosa con Cataldi e per una conclusione all’84’ completamente fuori misura. Nel finale di gara offre il proprio contributo contribuendo al successo. VOTO:6.5).

CORREA: A inizio partita serve una palla d’oro a Immobile che poi calcia in modo molto debole. Si accende a sprazzi, ma quando lo fa è davvero pericoloso. A inizio ripresa mette in mostra tutte le proprie doti tecniche effettuando due buste, ma nulla più. VOTO:6.

IMMOBILE: Al 2′ ha l’occasione per sbloccare il match ma calcia debolmente e Rafael para senza problemi. Partita di sacrificio, Pisacane e Klavan non sono assolutamente due avversari semplici. All’83’ ha una grande occasioni su cross di Lazzari ma non inquadra lo specchio. VOTO:6.

ALL. INZAGHI: Le scorie bretoni non sono ancora state superate, la sua Lazio non gioca certamente una delle proprie migliori partite ma riesce a portare a casa la vittoria. Occhio alla Supercoppa, il match di domenica in programma a Riyad non si può sbagliare. VOTO:7.5.