Connettiti con noi

Hanno Detto

Rambaudi: «Domenica la Lazio può accendere la scintilla»

Pubblicato

su

Roberto Rambaudi è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.com per commentare l’inizio di stagione della squadra di Sarri

L’ex giocatore della Lazio Roberto Rambaudi è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.com per commentare l’inizio di stagione della squadra di Sarri, mettendo in mostra qualche dubbio a livello di gioco. Queste le sue parole:

MANCANZA DI IDENTITA’– «Ancora non vedo un’identità ben precisa e noto giocatori importanti ancora fuori dal contesto, non ancora dentro alla sua idea. La strada è in salita. Mi aspettavo di più, ma magari deve solo scattare la scintilla e non è da escludere che possa accadere nel derby»

SULLA ROSA – «Mi pare che manchi un difensore centrale, era da prendere. Per quanto riguarda gli esterni bassi, Lazzari non è un terzino, in fase difensiva ha difficoltà fisiche. Hysaj è un destro adattato a sinistra e a metà campo Sarri non ha trovato il suo Jorginho».

AKPA AKPRO AL POSTO DI MILINKOVIC – «Credo che possa essere un discorso di turn-over, l’obiettivo è far giocare al meglio i migliori. Credo che un allenatore in estate avalli gli acquisti e le cessioni e comunque nella rosa c’è qualità: ora va trovata la soluzione per mettere tutti i tasselli a posto».

SCELTE TATTICHE – «Ripeto, mi aspettavo di più sotto il profilo del gioco e dell’idea. Conosco bene Sarri avendolo seguito con attenzione in questi anni: a Napoli iniziò col 4-3-1-2, poi accorgendosi che Insigne non poteva fare il trequartista cambiò e fu la svolta. La soluzione per la sua Lazio adesso può trovarla solo lui».