Connettiti con noi

News

Lazio, nuova procedura dell’Antitrust: il club rischia una multa da 50mila euro

Pubblicato

su

Nuova procedura dell’Antitrust ai danni della Lazio dopo quella aperta a novembre: il club rischia una multa da 50mila euro

I club di serie A continuano a essere al centro dell’attenzione di Antitrust, l’autorità per la concorrenza e il mercato. Dopo l’ondata di provvedimenti dello scorso novembre, quando aveva bollato come “vessatorie” alcune clausole degli abbonamenti di nove club che impedivano ai tifosi di essere risarciti per le partite giocate a porte chiuse, ora l’autorità ha di nuovo bacchettato la Lazio.

Come spiega Repubblica, la società biancoceleste faceva già parte dei nove club presi di mira a novembre: allora Antitrust aveva rilevato che due clausole erano scritte in modo da non riconoscere il rimborso del rateo di abbonamento non goduto, a causa delle partite giocate a porte chiuse per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus. A chiusura di quel procedimento Antitrust aveva chiesto alla Lazio di pubblicare sul proprio sito, entro 30 giorni, un estratto di quella decisione per informare i tifosi. Cosa che, al 2 febbraio 2021, la Lazio non ha ancora fatto. Per questo motivo l’Antitrust ha avviato un procedimento che porterà a una sanzione fino a 50.000 euro. Il rimborso, per gli abbonati che ne facciano richiesta, consiste in un voucher spendibile in biglietti o parte del rinnovo dell’abbonamento per la stagione corrente, ma nessuna forma di rimborso in denaro è prevista.