Lazio, ecco perchè è stato ceduto Lukaku: la ricostruzione

Lukaku
© foto www.imagephotoagency.it

Jordan Lukaku è passato dalla Lazio al Newcastle. Il calciomercato della Lazio grazie a questa cessione adesso potrebbe finalmente decollare

Jordan Lukaku e la Lazio si sono detti “ciao”, anzi forse è stato proprio un addio. Al di là della formula del trasferimento (prestito con diritto di riscatto), il belga non dovrebbe più fare ritorno a Roma. La trattativa è entrata nel vivo negli ultimi giorni ed è decollata subito, grazie alla volontà del calciatore, determinante nella buona riuscita dell’affare.

LA RICOSTRUZIONE – Lukaku titolare a Napoli e ceduto quattro giorni dopo. Operazione un po’ nebulosa che proviamo a chiarirvi. Secondo quanto appreso in esclusiva dalla nostra redazione, sarebbe stato il calciatore a chiedere la cessione. Inzaghi, Lotito e Tare non hanno mai pensato di cedere il laterale belga, che già in estate aveva manifestato la sua intenzione di cambiare aria. Il suo contratto era in scadenza nel 2020 e la Lazio dinanzi alla possibilità di un mancato prolungamento, ha deciso di assecondare la volontà del calciatore. Jordan era noto oramai da qualche tempo, voleva trasferirsi in Premier League per stare più vicino al fratello Romelu. La Lazio non avrebbe voluto vendere il belga, anzi, dopo averlo assistito in tutte le cure per la tendinopatia al ginocchio, avrebbe preteso un po’ più di riconoscenza da parte del calciatore. Da parte della società c’è un pizzico di rammarico e delusione. Tare e Lotito non potevano fare altro che assecondare la volontà del calciatore, deciso altrimenti ad andare via dalla Lazio alla fine del suo contratto.

Palmieri / Ponticiello