Connettiti con noi

Campionato

Lazio Verona 1-2: cronaca e tabellino

Pubblicato

su

Allo stadio Olimpico, l’undicesima giornata di Serie A 2020/21 tra Lazio ed Hellas Verona: sintesi, tabellino, risultato e cronaca live

Il Verona esce coi tre punti dallo Stadio Olimpico. La Lazio è apparsa appannata ed affaticata, provata dagli impegni della Champions League. L’assenza di Luis Alberto, la poca brillantezza di Milinkovic e le varie assenze in difesa, hanno gravato sul risultato finale.


Sintesi Lazio-Hellas Verona 1-2 MOVIOLA

1′ Si parte – Abisso fischia il calcio di inizio di Lazio-Verona!

6′ Squillo Lazio – Incursione di Marusic su sponda di Caicedo, ci prova il montenegrino ma il Verona si difende bene

14′ Tentativo Immobile – Akpa Akpro in progressione riesce a servire Ciro che, liberatosi di Magnani, scarica in porta: palla di poco fuori

18′ Rischia la Lazio – Il Verona esce dal pressing con Salcedo che dà avvio alla ripartenza di Zaccagni. Salva tutto Radu che smorza l’azione offensiva degli ospiti

23′ Problema per Acerbi – Il difensore si porta a bordo campo per un fastidio, il mister manda a scaldare Hoedt, ma il Leone rientra sul rettangolo di gioco

28′ Cambio Lazio – Non ce la fa il difensore centrale: entra Hoedt

33′ Cataldi si scalda – Si tocca la gamba Milinkovic, Inzaghi intanto manda a scaldare velocemente il numero 32

34′ Si sbraccia Inzaghi – Il mister biancoceleste vuole una squadra più brillante e dinamica, il Verona sta pian piano prendendo fiducia portandosi nella metà campo dei padroni di casa

38′ Occasione Temeze – Sovrapposizione di Veloso nella metà campo della Lazio, cross basso al centro e deviazione del giocatore: salva tutto Reina

45′ GOL VERONA – Autogol di Lazzari: la Lazio protesta per un presunto tocco di mano di Faraoni. Il check del VAR, però, dice che è tutto regolare

SECONDO TEMPO

48′ Reazione Lazio – Prova a rialzare la testa la squadra di Inzaghi che, adesso, ha il compito di riorganizzarsi e ripartire

53′ Verona offensivo – Ennesima ripartenza degli scaligeri con Zaccagni, ci mette una pezza Hoedt che intercetta la palla e ferma l’azione

57′ GOL LAZIO – Caicedo riporta il risultato in parità con un gol fotocopia di quello fatto contro la Juventus, ma col mancino

68′ GOL VERONA – Gol di Tameze tra le proteste della Lazio che vuole un fallo di Salcedo su Radu. Abisso, dopo aver consultato il VAR, convalida comunque il gol. Ammonito anche Reina per proteste

75′ Gioco fermo – Soccorso Salcedo sul rettandolo verde

85′ Fares vicino al gol – Ci prova l’ex Verona sfruttando un rimpallo di Immobile: salva Silvestri

85′ Fares vicino al gol – Ci prova l’ex Verona sfruttando un rimpallo di Immobile: salva Silvestri

85′ Milinkovic ci prova – Prima il serbo poi Immobile, entrambi porvano l’assedio: Silvestri respinge sempre con prontezza

90′ Recupero – Si gioca per altri 5 minuti

90+3′ Gioco fermo – Sanitari in campo per il Verona, proteste dalla panchina della Lazio per la perdita di tempo

90+5′ Miracolo di Silverstri – Prova l’imbucata a sorpresa Pereira, di reazione salva il portiere scaligero


Migliore in campo

Caicedo


Lazio-Hellas Verona 1-2: risultato e tabellino

RETI: 45′ Lazzari (aut.); 57′ Caicedo; 68′ Tameze
AMMONITI: 60′ Akpa Akpro; 62′ Caicedo; 68′ Reina; 73′ Salcedo; 87′ Fares

LAZIO (3-5-2): Reina; Parolo, Acerbi (28′ Hoedt), Radu; Lazzari (81′ Fares), Milinkovic, Leiva (65′ Escalante), Akpa Akpro (81′ Pereira), Marusic; Caicedo (65′ Correa), Immobile.
A disp.: Strakosha, Alia, Armini, Luiz Felipe, Hoedt, D. Anderson, Fares, Cataldi, Escalante, Pereira, Correa, Moro.

All.: Simone Inzaghi.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Dawidowicz, Magnani; Faraoni, Tameze, Miguel Veloso, Di Marco; Barak, Zaccagni (88′ Lazovic); Salcedo (77′ Colley).
A disp.: Berardi, Pandur, Lazovic, Gunter, Udogie, Amione, Ruegg, Danzi, Ilic, Favilli, Colley, Di Carmine.

All.: Ivan Juric.

 

Advertisement