Lazio, calciatori in visita al Bambino Gesù: «Questi piccoli ci insegnano le cose importanti della vita» FOTO e VIDEO

lazio bambin gesù
© foto @OfficialLazio

Una delegazione di calciatori della Lazio, formata da Proto, Parolo e Strakosha, sta incontrando in questi minuti i pazienti del Bambino Gesù

AGGIORNAMENTO ORE 21.10 – Attraverso il proprio profilo Facebook, la struttura ospedaliera, ha ringraziato la Lazio e in particolar modo Parolo, Strakosha e Proto per la visita ai piccoli pazienti. Di seguito altre foto della giornata. 

AGGIORNAMENTO ORE 16:30 – Arrivano le prime parole dei protagonisti. Queste le sensazioni di Silvio Proto. Il portiere ha parlato ai canali ufficiali della società: «Sono stati momenti davvero emozionanti. Ho la fortuna di avere tre figli in buona salute e vedere questi bambini in ospedale mi ha fatto male. Vederli sorridere al nostro arrivo, però, è stato bello. I bambini hanno una forza impressionante e riescono a trasmetterla anche ai lori genitori. Spero che tutti riescano a guarire presto». La palla passa poi a Marco Parolo: «È un piacere venire qui per regalare un sorriso a questi bambini e ai loro genitori. È un modo per aiutarli a superare questi momenti difficili. Ci hanno trasmesso la gioia e l’energia con le quali affrontano la malattia. Tante volte pensiamo che nella vita siano importanti alcune cose, ma poi in questi casi ti rendi conto di quanto valga la salute e di quante persone si ritrovino a vivere situazioni difficili. Auguro a questi bambini di poter venire un giorno allo stadio, sarebbe bellissimo». Infine le sensazioni di Thomas Strakosha: «Questi bambini ci insegnano che nella vita sono altre le cose importanti, come la nostra salute e quella dei nostri familiari. Sono tutti da applaudire, perché riescono a sorridere e a donare sorrisi. Per noi farli divertire un po’ è stato un grande piacere».

Continuano le iniziative verso i bambini da parte della Lazio, ieri in visita al collegio San Giuseppe (qui il racconto della mattinata) e oggi al Bambino Gesù di Roma. Una delegazione composta da tre elementi della rosa biancoceleste: Strakosha, Proto e Parolo sta incontrando i bambini meno fortunati, ricoverati all’ospedale pediatrico di Roma. I tre calciatori stanno sfidando i piccoli a biliardino, prima di iniziare il giro nelle camere.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS DI GIORNATA SUL MERCATO DELLA LAZIO