Connettiti con noi

Focus

Lazio, come si presenta la squadra di Inzaghi al 2021

Pubblicato

su

La Lazio si appresta a vivere il 2021. Tra infortuni e mercato, ecco come si presentano i biancocelesti al nuovo anno

Il 2021 porta con sè un gravoso carico di fiducia ed ambizioni per il mondo dello sport, ma soprattutto per quello del calcio. La speranza è che la morsa del Covid-19 possa lentamente allentare la sua morsa, regalando barlumi di normalità fatti di condivisione e momenti che solo il pallone sa regalare.

CONTINUITÀ – In questo scenario quasi distopico, s’inserisce anche la Lazio. La squadra di Inzaghi è forse quella che più ha risentito del lockdown e che ne sta ancora subendo un forte contraccolpo psicologico. Gli ingranaggi della macchina biancoceleste non sembrano più scivolare con la stessa facilità; l’assenza del tifo – linfa vitale per un gruppo passionale come quello capitolino – pesa sulle prestazioni; gli infortuni gravano come una costante minaccia. Le logiche di quella squadra – che fino a pochi mesi fa ha cullato e custodito il sogno scudetto – sembrano non valere per questo campionato.

INFORTUNI – La Lazio si presenta al 2021 con un unico buon proposito: ritrovare la continuità, nonostante gli avvenimenti. A Formello, Inzaghi inizia il 2021 esattamente come ha concluso il 2020: contando gli assenti. Out Parolo, fermo per un trauma alla caviglia da ormai due settimane; fermi ai box anche Correa e Fares, entrambi alle prese con problemi muscolari al polpaccio: elongazione per il Tucu, stiramento per l’algerino. L’obiettivo è quello di recuperarli per il 15 gennaio (giorno del derby), anche se è una corsa contro il tempo. Luiz Felipe è ancora alle prese con un problema alla caviglia, un calvario che lo accompagna da inizio stagione e che difficilmtne lo metterà a disposizione per Marassi.
Lulic lotta contro se stesso. Tre operazioni e quasi un anno di stop non scalfiscono il suo temperamento: il capitano sta tentando un disperato recupero, ma la forza di volontà potrebbe non bastare.

CALCIOMERCATO – Davanti a questo scenario, non intervenire sul mercato in entrata sarebbe un rischio sconsiderato. L’assenza dei quinti obbliga Marusic e Lazzari agli straordinari, senza dimenticare che i 23 gol subiti fanno della Lazio una delle peggiori difese della Serie A. Numeri che dovrebbero spingere la società a trovare nuovi innesti per il reparto (TUTTI I NOMI PER IL CALCIOMERCATO). I tifosi, inoltre, sperano che il 2021 veda ancora Caicedo coi colori biancocelesti cuciti addosso: la questione dell’ecuadoriano – tra liti e smentite – non è risolta e la sensazione è che possa lasciare Formello da un momento all’altro.

RINNOVO INZAGHI – La fiducia di Inzaghi verso i suoi ragazzi non è mai stata messa in discussione: sa che lavoro e disciplina possono riportare la squadra ai vertici a cui era abituata. Chissà se basteranno anche al presidente Lotito per scegliere Simone anche per il futuro…

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement