Lazio, abbondanza in attacco. Da Luis Alberto a Felipe Anderson: chi scegliere al Fantacalcio?

© foto www.imagephotoagency.it

Luis Alberto regala bonus, Milinkovic è il top player della Lazio: in attacco Felipe Anderson e Nani sono pronti a rientrare, ecco su chi puntare al Fantacalcio

L’esplosione di Luis Alberto ha scombinato tutti i piani offensivi di Simone Inzaghi. La sua presenza non è certo un problema, perchè sotto i colpi del ‘Mago’ la Lazio vola sempre più in alto. Sempre presente in campionato, 593 minuti giocati e 3 gol realizzati: numeri impressionanti per il fantasista spagnolo, che la passata stagione aveva totalizzato appena 361 giri di lancetta. E adesso sono tutti contenti. Il calciatore, la società, il tecnico e anche… i fantallenatori. Eh già, perchè ad agosto Luis Alberto era considerato una semplice scommessa da prendere a basso costo. Oggi invece è uno degli insostituibili nel centrocampo di qualsiasi Fantacalcio. Adesso per molti appassionati sorgerà un grosso dubbio: chi sono i titolari dell’attacco laziale? Domanda scontata, soluzione da studiare. Ecco dunque tutti gli scenari.

LE CERTEZZE DI INZAGHI – «Può coprire qualsiasi ruolo del centrocampo, al momento non posso fare a meno di lui», con queste parole il mister biancoceleste ha spiegato la considerazione che nutre nei confronti di Luis Alberto. In sostanza: è ormai un titolare inamovibile. Dando per scontato che lo stesso valga per Ciro Immobile, l’attenzione si pone su Sergej Milinkovic-Savic. La Lazio punta molto sulla sua forza fisica, il posto non è in discussione, è il pendolino che unisce centrocampo e attacco. La sua Serbia ha staccato il pass per i Mondiali di Russia 2018, il ‘Sergente’ però non è per nulla sicuro della convocazione, serviranno bonus a raffica per ottenerla.

I RITORNI DI NANI E FELIPE ANDERSON – Prima o poi tutti i nodi vengono al pettine, è qui che Inzaghi dovrà fare una scelta. L’allenatore capitolino, già dalla preparazione estiva, ha deciso fermamente di fare uso del 3-5-2. Il modulo penalizza soprattutto Felipe Anderson che, con la presenza del #18, sarà dirottato sulla corsia esterna o fatto accomodare in panchina per essere utilizzato nella ripresa. Chi ha puntato sul brasiliano purtroppo dovrà convivere tutto l’anno con questo eterno ballottaggio. Spazio probabilmente ancora minore sarà riservato a Nani: il portoghese è arrivato in prestito, la sua condizione fisica non è ancora ottimale. Probabile utilizzo in Europa League, dove la sua esperienza può risultare un vantaggio.

LA SCOMMESSA PEDRO NETO – «Il mio obiettivo è totalizzare 10 presenze al primo anno di Serie A», parole dunque che allontanano il classe 2000 da ogni ‘radar fantacalcistico’. L’esterno destro arrivato dallo Sporting Braga parte dietro tutti nelle gerarchie, ma con le doti tecniche che ha dimostrato di possedere può sicuramente spostare gli equilibri. Inutile pensare di acquistarlo in quest’annata, ma un pensierino per la prossima stagione è d’obbligo.