Inzaghi: “Dispiace aver chiuso con una sconfitta, ma i ragazzi hanno dato tutto. Sampaoli? La società deve fare la sua scelta…”

© foto www.imagephotoagency.it

Al termine del match ai microfoni di Mediaset Premium è intervenuto Simone Inzaghi per analizzare la sconfitta con la Fiorentina: “E’ stata una buona partita, penso che ci sia stato un tempo a testa e per quello che abbiamo creato forse dovevamo anche pareggiare. Purtroppo nel primo tempo ci siamo allungati e ci è stata qualche disattenzione dietro. Il primo tempo è stato pessimo, ma nella ripresa abbiamo ricominciato a giocare. Se merito la conferma? Io penso di aver fatto il massimo per questo gruppo, la squadra ci ha creduto e ha lottato, dispiace aver chiuso con una sconfitta. Incontro tra la società e Sampaoli? Non mi ha dato fastidio, io penso che sia normale. La società deve fare la sua scelta, io ho dato il massimo in queste partite, adesso tocca alla società. Aggettivo per Klose? Insostituibile”. Poi si torna sul suo futuro: “Io quello che posso dire è di aver fatto il massimo, abbiamo chiuso nelle prime otto e abbiamo evitato i preliminari. Ho fatto il mio lavoro, i ragazzi mi hanno seguito, dispiace per la sconfitta, ma ho visto che anche la gente ha applaudito questi ragazzi”.

Queste poi le parole del tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport. «Nel primo tempo ho visto la peggior Lazio. Dopo il vantaggio abbiamo perso le distanze, la Fiorentina èuna squadra fastidiosa. Poi mancava Biglia che è insostituibile.C’è stata comunque una reazione e ho sentito gli applausi della gente. Con questo organico non si deve arrivare ottavi. La media della squadra con me? E’ stata da Europa. Futuro? E’ normale che la società si guardi intorno, per me è una soddisfazione essere stato seguito dai giocatori Se. fosse per me, Inzaghi resterebbe. Dalla Primavera a qui cambia tutto, devi essere credibile e farti seguire. C’è una rosa importante. Penso che avrei firmato per le quattro vittorie ottenute. C’è rammarico per questa sconfitta».

 

Ecco le parole di Inzaghi in conferenza stampa:


Dispiace finire così, bilancio positivo nonostante tutto?

 
“Abbiamo regalato il primo tempo dopo il vantaggio iniziale, dopo i primi 15 minuti ci siamo allungati. Nel secondo abbiamo reagito, probabilmente facendo il 4-3 avremmo fatto gli utili o dieci minuti pressando ancora di più. Me la vorrei rigiocare con Biglia in campo, anche se Cataldi ha cercato di dare il massimo”.
 
Hai dei rimpianti?
 
“Se mi avessero detto di fare 4 vittorie su 7 avrei firmato, il nostro piccolo obiettivo era salvare l’ottavo posto per non fare i preliminari di Coppa Italia. Il rammarico forse stasera per l’ultima gara in casa. Abbiamo concesso troppo però ha pesato l’assenza di Biglia, in questo momento sostituirlo è proibitivo. Un altro come lui in Italia non c’è”.
 
Un pensiero su Klose
 
“Come uomo, come giocatore in campo sarà difficilissimo da sostituire, sono stato contento che ha fatto gol, sarei stato più contento se non avessimo perso la gara. La Fiorentina è una squadra fastidiosa da affrontare. La squadra con questo organico è arrivata terza, può essere migliorata ma al completo eccetto la Juve se la gioca con tutte”.

Le parole di Simone Inzaghi ai microfoni di Lazio Style Channel. “Anche stasera la gente laziale ha fatto vedere come ama chi è attaccato alla maglia come Klose. Mercato? Difficile parlarne, oggi posso dire che Biglia ha dimostrato di essere insostituibile. Non ci sono giocatori come lui. Da stasera i ragazzi sono liberi, non avremo più allenamenti. Futuro? Decideremo con molta calma”.