Connettiti con noi

2014

Il Psg piomba su Biglia: offerti 15 milioni, la Lazio ne chiede 30. In difesa si avvicina Hoedt

Pubblicato

su

Il “Principito” al Parco dei Principi. Non è un gioco di parole, ma una concreta ipotesi di mercato. Perché se il 28 agosto scorso l’interesse “Real” per Biglia era stato rispedito al mittente (non c’era abbastanza tempo per trovare un sostituto), questa volta la Lazio si è seduta al tavolo delle trattative per parlarne. Come riporta l’edizione odierna di Repubblica a firma di Marco Ercole e Giulio Cardone, il Psg fa sul serio: Verratti probabilmente partirà a giugno e lo sceicco Al Khelaifi vuole sostituirlo con Biglia. Durante la sosta del campionato di metà novembre il primo incontro: il club francese ha offerto 15 milioni, quello di Lotito ne ha chiesti 30. Una forbice ampia, forse troppo per essere colmata già in questa sessione di mercato. Ma la trattativa non si è fermata: se il Psg dovesse alzare la posta e arrivare almeno a 25 (difficile ma non impossibile) a quel punto sarebbe complicato dire di no. Questa offerta monstre, insomma, scavalcherebbe le esigenze tecniche di Pioli, che considera Biglia un elemento imprescindibile del suo 4-3-3. Con 25 milioni la Lazio avrebbe la possibilità di portare il bilancio in attivo e investire per il sostituto: uno potrebbe essere Jordy Clasie, 23enne del Feyenoord già seguito in passato. Guarda con molto interesse in Olanda, il ds Tare. Anche per la difesa. Il centrale mancino dell’Az Alkmaar Wesley Hoedt è a un passo dal trasferimento in biancoceleste: ha appena 20 anni, ma si tratta di uno dei giocatori più promettenti del calcio olandese. È in scadenza a giugno 2015 – il suo agente è lo stesso di De Vrij – e ha comunicato al club l’intenzione di non rinnovare il contratto: la Lazio ha accelerato per portarlo a Roma già da gennaio e metterlo a disposizione di Pioli per la partita del 5 con la Sampdoria. La stessa gara in cui dovrebbero tornare disponibili pure Candreva e Biglia. Nel caso dell’argentino, Psg permettendo.