I rimpianti di Zarate: “Se avessi potuto avrei giocato per tutta la carriera alla Lazio, ma ho litigato con il presidente…”

© foto www.imagephotoagency.it

Una storia tormentata quella di Mauro Zarate alla Lazio: dalle giocate magiche alla rottura con tifoseria e società. L’attaccante argentino, ora alla Fiorentina, è tornato a parlare della sua avventura nella Capitale: “Sinceramente mi aspettavo molto di più dalla mia carriera – ha dichiarato ai microfoni di Olè – Non ho rimpianti e sono contento di quello che ho fatto, ma penso che sarei potuto arrivare ancora più alto. Il miglior club in cui ho giocato? Se penso all’Argentina dico il Velez, se penso all’Europa la Lazio. Se avessi potuto avrei giocato per tutta la carriera a Roma. Purtroppo ho avuto alcun problemi con il presidente e sono stato costretto ad andare via”.