Connettiti con noi

Campionato

Giulini carica il Cagliari in vista della Lazio: «Tanta sfortuna per ora ma i punti arriveranno»

Pubblicato

su

Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione di Asamoah e Rugani

Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione di Asamoah e Rugani. Queste le parole del presidente dei rossoblù, che domenica sera sfideranno la Lazio.

UN PO’ DI SFORTUNA – «Non siamo stati fortunati con i casi covid, molto più scaglionati rispetto ad altre squadre. Poi c’è stato l’infortunio di Rog. Poi per quanto riguarda l’identità di squadra, ci stiamo ancora lavorando. Stiamo anche stravolgendo un po’ i ruoli. Joao Pedro non è un esterno e per il gioco che voleva dare Di Francesco il suo inserimento non è stato scontato. Poi abbiamo preso due esterni come Sottil e Ounas, che è andato via, che hanno avuto un atteggiamento troppo offensivo e facevano fatica a difendere. Poi c’è il caso Marin, che è stato preso per fare il play ma ha fatto fatica a lavorare in quel ruolo, mentre sta dimostrando di essere ottimo come mezzala».

LA POSSIBILE RETROCESSIONE – «Su chi critica il momento del Cagliari? Dico che ha ragione, non siamo una squadra che può o deve stare così in basso. Le responsabilità sono di tutti. Giusto non essere soddisfatti di una posizione che significa retrocessione. L’impatto della retrocessione sarebbe drammatico ma il momento va affrontato di petto. Non voglio vedere paura ma determinazione. Dobbiamo voltare pagina e guadagnare i punti che ci servono. Abbiamo fatto il possibile anche in questo mercato».