Frosinone-Lazio 0-1, il tabellino e le pagelle

Ripert
© foto www.imagephotoagency.it

Frosinone-Lazio, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Frosinone-Lazio – La Lazio, allo Stirpe, ottiene una preziosa vittoria contro il Frosinone. Nonostante una condizione fisica decisamente non ottimale per i ragazzi di Inzaghi, e gli sforzi profusi dalla formazione avversaria, il gol non arriva e al 90′ il risultato è 0-1. A decidere il match, la rete di Caicedo, arrivata al 35′. I biancocelesti, già giovedì torneranno in campo per affrontare il Genoa all’Olimpico: fondamentali saranno i ritorni di Milinkovic e Correa.

Frosione-Lazio: il tabellino del match

Marcatori: 35′ Caicedo (L);

Note: Ammonito Parolo al 28′, Caicedo al 43′, Leiva al 59′, Ciano al 65′, Strakosha al 78′, Durmisi al 90+2′

FROSINONE (3-5-2) – Sportiello; Capuano, Salamon, Krajnc (73′ Ciofani); Zampano, Chibsah, Viviani (74′ Sammarco), Valzania (80′ Trotta), Beghetto; Ciano, Pinamonti. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Goldaniga, Molinaro, Verde, Gori, Paganini. All.: Baroni

LAZIO (3-5-2) – Strakosha 6,5, Bastos 5,5, Acerbi 6,5, Radu 6; Marusic 6, Parolo 6, Badelj 6 (56′ Lucas Leiva 5,5), Luis Alberto 5,5 (63′ Lulic 5,5), Durmisi 5,5; Caicedo 6,5 (56′ Berisha 5,5), Immobile 6. A disp.: Proto, Guerrieri, Kalaj, Zitelli, Patric, Romulo, Cataldi, Lulic, Correa, Neto. All.: Inzaghi

Frosinone-Lazio: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo di Frosinone-Lazio non arriva alcun gol. L’armata di Inzaghi esce vittoriosa dallo Stirpe. Il risultato non cambia nonostante gli sforzi dei ragazzi di Baroni, che provano con le unghie e con i denti ad ottenere il pareggio, senza riuscirci.

SECONDO TEMPO

90’+4′ Finisce la gara.

90’+2′ Fallo di Durmisi, e cartellino giallo nei suoi confronti. Inoltre, pericoloso calcio d’angolo in favore dei gialloblù. Interviene bene Strakosha con i pugni.

89′ I minuti di recupero saranno 4.

88′ Lulic scappa via a Salamon. Il bosniaco case a terra dopo un presunto fallo del giocatore frusinate: non c’è nulla per Fabbri.

87′ Brutto errore di Leiva in mezzo al campo, e Frosinone che si avvicina alla porta avversaria. Bastos chiama in causa Strakosha, che fa ripartire l’azione biancoceleste.

86′ Bella occasione anche per la Lazio, con Lulic che non riesce ad arpionare la palla messa in area di rigore da Parolo.

85′ Trotta prova a far ottenere il pareggio ai compagni. Sul tiro dell’attaccante, c’è però la bella parata di Strakosha.

84′ Dall’errore di Immobile, parte un pericoloso contropiede dei gialloblù, che termina con la clamorosa occasione fallita da Pinamonti.

83′ Prolungato possesso palla della Lazio, ma il Frosinone riesce a ritrovare la palla. Duello tra Parolo e Sammarco, che trattiene la sfera tra le gambe. Sarà calcio di punizione in favore della Lazio.

81′ Immobile penetra in area di rigore, e serve all’indietro Leiva. Sul brasiliano c’è, però, la protezione provvidenziale di Chibsah.

80′ Ultima mossa di mister Baroni: esce Valzania, entra Trotta.

78′ Occasione Frosinone: bel cross di Beghetto all’indirizzo di Zampano, che fa un assist per Pinamonti, in evidente posizione di fuori gioco. Intanto, viene ammonito Strakosha.

76′ I tifosi dello Stirpe si lamentano per un presunto contatto in area tra Pinamonti e Bastos: per Fabbri non c’è alcun fallo dell’angolano.

76′ Calcio di punizione in favore del Frosinone: calcia Ciano, ma la palla arriva facilmente tra le mani di Strakosha.

74′ Per il Frosinone, esce Viviani ed entra Sammarco.

73′ Il Frosinone spinge con Chibsah, che tenta il colpo di testa. Bastos è bravo ad allontanare il pericolo.

72′ Pronto anche il primo cambio per il Frosinone. Uscirà Krajnc per far posto a Ciofani.

70′ Immobile, servito in seguito al provvidenziale recupero di Durmisi, prova il tiro dal limite, ma viene deviato e la palla arriva direttamente a Sportiello.

68′ Radu carica il sinistro e prova la conclusione in porta da fuori area: il tiro è completamente sbagliato, e si perde sul fondo.

65′ Primo giallo per il Frosinone: l’arbitro Fabbri ammonisce Ciano dopo un intervento falloso su Berisha.

63′ Problema per Luis Alberto, che cade a terra. Probabilmente si tratta di un infortunio muscolare. Al suo posto, pronto ad entrare Lulic.

62′ Ciano salta Berisha, e crossa in area di rigore, ma c’è Marusic. Sugli sviluppi dell’azione, Valzania tenta la girata, ma la palla viene murata dalla retroguardia biancoceleste.

59′ Luis Alberto fermato, e Frosinone che può dar vita al contropiede. Interviene Leiva, che prende il cartellino giallo.

56′ Parolo carica il destro, ma c’è la parata di Sportiello. Tap-in di Caicedo fallito e la Lazio che spreca l’occasione di andare sul 2-0. Intanto, doppio cambio per la Lazio: esce Caicedo, entra Berisha; esce Badelj, entra Leiva.

55′ Dal calcio di punizione, Badelj devia il pallone in calcio d’angolo. Strakosha allontana con i pugni una palla pericolosa.

54′ Gli uomini di Baroni chiedono il secondo cartellino giallo per Parolo, ‘colpevole’ di un fallo su Valzania. L’arbitro Fabbri non estrae alcuna ammonizione, dando solamente il calcio di punizione.

52′ Occasione Frosinone: Beghetto crossa in area di rigore all’indirizzo di Pinamonti, che colpisce di testa, senza però inquadrare lo specchio della porta.

51′ Acerbi, in proiezione offensiva, serve Caicedo, che chiama in causa ancora Immobile. La combinazione non si chiude, e riparte il Frosinone.

50′ Immobile perde palla e consente al Frosinone di dar via ad un pericoloso contropiede, condotto da Chibsah. Alla fine la palla va in out.

49′ Doppio scambio tra Immobile e Luis Alberto, ma alla fine lo spagnolo serve male il compagno, e la palla arriva a Sportiello.

47′ Radu rinvia sulla pressione di Ciano, che interviene fallosamente. Calcio di punizione in favore della Lazio.

45′ Inizia il secondo tempo di Frosinone-Lazio.

SINTESI PRIMO TEMPO – La prima frazione di gioco di Frosinone-Lazio si conclude con il vantaggio biancoceleste. A decidere il match, per ora, il bel gol di Caicedo, servito bene da Luis Alberto. La rete dei ragazzi di Inzaghi arriva a circa dieci minuti di distanza dal rigore, prima concesso e poi tolto dall’arbitro Fabbri dopo aver rivisto l’azione al Var, causato dal presunto fallo di Bastos su Ciano.

PRIMO TEMPO

45’+1 Finisce la prima frazione di gioco.

44′ Bella progressione di Immobile in campo aperto, ed apertura nei confronti di Parolo. Il centrocampista serve a sua volta Marusic, che tenta la conclusione. Il tiro si perde alto sopra la traversa.

43′ Fallo di Caicedo su Viviani ed ammonizione nei confronti dell’ex Espanyol.

41′ Al termine di un duello con Chibsah, Stefan Radu cade dolorante a terra. Alcun problema per il romeno, che si rialza qualche secondo più tardi.

38′ Fallo di Pinamonti su Badelj e calcio di punizione in favore della Lazio: Durmisi crossa, ma la palla torna a Badelj fuori dall’area di rigore. Il croato tenta la conclusione, ma non ha nè potenza nè precisione.

35′ La Lazio passa in vantaggio con Felipe Caicedo, che non lascia scampo a Sportiello: l’ecuadoriano – servito da Luis Alberto – controlla e consegna con un tiro potente la palla in rete.

34′ Azione continuata della Lazio, che si conclude con il cross del ‘Mago’: bella parata in due tempi del portiere del Frosinone.

33′ Corner Lazio: dalla bandierina Luis Alberto, che crossa in area di rigore. La palla finisce direttamente tra le mani di Sportiello.

31′ Immobile serve bene Luis Alberto in area di rigore. Lo spagnolo pecca di superficialità ed, invece di provare il tiro in porta, perde la palla.

30′ Luis Alberto entra in area di rigore, ma la palla si ferma sul petto di Capuano. Sugli sviluppi della stessa azione, Ciro Immobile tenta la conclusione in porta: il tiro è potente, ma poco preciso.

28′ Brutto intervento di Parolo su Chibsah: l’arbitro estrae il cartellino giallo all’indirizzo del centrocampista di Gallarate. Il giocatore era diffidato, salterà il prossimo match.

25′ L’arbitro Fabbri chiede l’ausilio del Var e non dà il tiro dagli undici metri.

24′ Chibsah serve bene in area di rigore Ciano. Interviene Bastos, secondo l’arbitro in modo falloso. Sarà calcio di rigore in favore del Frosinone.

22′ Errore di Badelj e contropiede del Frosinone. Valzania entra in area di rigore superando Parolo, e tenta la conclusione. C’è Strakosha.

19′ Tacco di Caicedo per Luis Alberto in area di rigore. Lo spagnolo tenta il tiro in porta, ma si perde alto sopra la traversa.

15′ Lazio in attacco: Luis Alberto serve Caicedo, che si gira bene. La conclusione viene letterarlamente murata da Viviani, che interviene in modo provvidenziale.

14′ Bella conclusione di Pinamonti che, all’interno dell’area di rigore, si coordina e prova il tiro al volo, non trovando lo specchio della porta.

13′ Conclusione di Badelj al limite dell’area di rigore. Nessun problema per Sportiello.

12′ Tentativo di verticalizzazione di Caicedo per Immobile. C’è l’intervento di Capuano ad interrompere l’azione.

9′ Primo corner del Frosinone dopo la deviazione di Acerbi sul cross di Ciano.

8′ Calcio di punizione in favore della Lazio dopo il fallo di Chibsah su Badelj. Calcia Luis Alberto, ma la palla prende in pieno Salomon.

7′ Bella progressione di Immobile, che si intestardisce e fa tutto da solo. Viene recuperato da Zampano che rinvia.

6′ Interessante cross di Durmisi in area, con Parolo che tenta nuovamente il traversone dall’altra fascia. L’azione si conclude con il fallo di Acerbi, ed il calcio di punizione in favore del Frosinone.

4′ Servito in area di rigore da Immobile, Caicedo tenta la conclusione in porta. C’è la parata di Sportiello.

1′ Il cross di Beghetto al centro per Pinamonti. L’attaccante prova la girata, ma è in posizione di fuori gioco. Sarà rimessa del portiere.

1′ Pronti! Parte Frosinone-Lazio.

Frosinone-Lazio: le formazioni ufficiali

Frosinone (3-5-2) – Sportiello; Capuano, Salamon, Krajnc; Zampano, Chibsah, Viviani, Valzania, Beghetto; Ciano, Pinamonti. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Goldaniga, Molinaro, Verde, Gori, Sammarco, Paganini, Ciofani, Trotta. All.: Baroni

LAZIO (3-5-2) – Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Durmisi; Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Kalaj, Zitelli, Patric, Romulo, Berisha, Cataldi, Badelj, Lulic, Correa, Neto. All.: Inzaghi

Frosinone-Lazio: i convocati di Inzaghi

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida di oggi contro il Frosinone (ore 19:00) allo Stadio Benito Stirpe di Frosinone. Portieri: Guerrieri, Proto, Strakosha Difensori: Acerbi, Bastos, Durmisi, Kalaj, Marusic, Patric, Radu, Romulo, Zitelli Centrocampisti: Badelj, Berisha, Cataldi, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Parolo Attaccanti: Caicedo, Correa, Immobile, Neto

Frosinone-Lazio: le probabili formazioni

Lazio – Inzaghi in attacco ripropone la coppia Caicedo-Immobile, mentre in difesa scelte obbligate, con il terzetto formato da Bastos, Acerbi e Radu. Due ballottaggi a centrocampo: sulla sinistra quello tra Lulic e Durmisi e in mezzo Badelj insidia Leiva. Partono dalla panchina Romulo e Correa.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Capuano, Salamon, Krajnc; Zampano, Chibsah, Viviani, Maiello, Beghetto; Ciano, Pinamonti. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Goldaniga, Molinaro, Verde, Gori, Sammarco, Paganini, Valzania, Ciofani, Trotta. All.: Baroni

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Kalaj, Zitelli, Patric, Romulo, Berisha, Cataldi, Badelj, Durmisi, Correa, Neto. All.: Inzaghi

Frosinone-Lazio: i precedenti del match

I precedenti tra Lazio e Frosinone sono soltanto tre e risalgono alla stagione 2015-2016 ed alla gara d’andata del campionato corrente. Nel primo incontro, che si disputò il 4 ottobre 2015, i biancocelesti si imposero per due reti a zero contro la compagine ciociara grazie alle reti di Keita e Djordjevic. La partita rimase bloccata fino al lampo del senegalese che portò la Lazio in vantaggio. I marcatori di quella sfida, oggi, non sono più giocatori della Prima Squadra della Capitale. Al ritorno, il 21 febbraio 2016, Frosinone-Lazio finì 0-0 al termine di una partita sofferta da entrambe le parti che, nonostante ciò, non riuscirono a trovare il guizzo vincente. Le due squadre si dovettero quindi accontentare di un punto a testa. Ora le due squadre hanno la possibilità di incontrarsi di nuovo a distanza qualche mese dall’ultimo precedente: nella gara d’andata, infatti, i biancocelesti sono riusciti a portare a casa i tre punti grazie al gol messo a segno da Luis Alberto.

Frosinone-Lazio: le conferenze degli allenatori

INZAGHI – Cosa rimane della bella vittoria di Milano?

«La squadra con i successi prende autostima ma veniamo da un un momento positivo, da una qualificazione meritata, nonostante tutto quello che è accaduto la squadra è rimasta concentrata siamo in semifinale con grande merito. Ormai la Juve e l’Inter sono andate, dobbiamo fare punti in campionato a partire da domani».

Questa è la nuova Lazio?

«Non dimentichiamo che alla fine del girone di andata eravamo quarti e ci siamo qualificati con due turni di anticipo in Europa League, quindi penso che quello che è stato fatto non è da buttare via. C’è sempre da migliorare ora la coppia Correa-Immobile con Caciedo come alternativa mi stanno soddisfacendo come tutti gli altri, abbiamo soluzioni che devo essere bravo io a valutare partita per partita».

Cosa pensa del nuovo acquisto Romulo?

«Romulo è un giocatore che ha fatto un’ ottima carriera, ha dimostrato di voler venire alla Lazio a tutti i costi, è molto umile e ha già fatto due allenamenti con noi. E’ una buona alternativa a Marusic, domani verrà convocato e dovrò essere io a capire chi è più in forma perchè dovremo fare una partita da Lazio».

Situazione infortunati?

«Wallace ha avuto uno stiramento tra il primo e il secondo grado sarà out per circa un mese, spiace perchè a Milano nei primi 68 minuti ha fatto molto bene il terzo dopo aver fatto il centrale contro la Juve. Luiz Felipe sta meglio cercheremo di recuperalo per Empoli già da oggi ha iniziato a lavorare sul campo ma domani non verrà convocato. Lukaku sta facendo un lavoro a parte per potersi allenare nel migliore dei modi perchè ha un problema al  tendine, infine Bruno Jordao lo riavremo dopo l’Empoli. Gli altri ad eccezione di Milinkovic verranno tutti convocati insieme a Zitelli e Calai della Primavera».

Domani farà turnover?

«Dovrò capire chi mi darà le migliori condizioni per giocare, metterò in campo la squadra più idonea per fare una grande partita».

Cosa ha significato quell’esultanza al rigore di Leiva?

«Nessuna rivincita, mi è sempre dispiaciuto per i ragazzi e per i tifosi perchè dopo la partita con la Juve i ragazzi erano stati eccezionali i tifosi ci avevano trascinato a Milano dovevamo chiudere la partita, i nostri tifosi sempre li a soffrire con noi è stata un’esultanza di liberazione».

Il gruppo è il vostro valore aggiunto?

«Penso che il gruppo deve essere la nostra forza, un giocatore ti può far vincere una partita ma essere l’unica squadra italiana a competere su tre fronti è motivo di orgoglio. Devo avere l’aiuto di tutti i ragazzi poi dovrò sempre fare delle scelte, sono scelte che non accontentano tutti ma le faccio sempre con massima coerenza e lucidità».

Che idea ti sei fatto del Frosinone?

«Abbiamo analizzato il Frosinone, è una squadra che gioca a calcio ha vinto la partita di Bologna, è una squadra in salute abbiamo grande rispetto per loro e sappiamo di dover fare una partita importante, dovremo essere bravi a fare una partita da vera Lazio. Classifica?Sappiamo che ora dopo le partite con Napoli e Juve dobbiamo fare punti,vedremo quello che succederà, quello che mi interessa è dare continuità di prestazioni».

BARONI – Al Benito Stirpe si sfidano due squadre con traguardi completamente opposti. I padroni di casa infatti lottano per la salvezza, mentre i biancocelesti sono in piena bagarre per un posto in Champions League. Ad analizzare il match ci ha pensato Marco Baroni, intervenuto in conferenza stampa come di consueto alla vigilia. Ecco le sue parole: «La Lazio è una squadra fortissima, secondo me ha uno degli organici più importanti del nostro campionato. Poi è in fiducia e in salute, ha un atteggiamento propositivo e attento, non lascia nulla al caso. Non mi aspetto nessun regalo da loro, hanno una squadra di top player, hanno una grande capacità di recuperare. Non credo che possano risentire della partita di giovedì, anche perché hanno una rosa ampia. Non voglio guardare in casa loro, perché se lo facessi vedrei una partita che sembrerebbe quasi impossibile. Pensiamo a noi e cerchiamo di fare una prestazione di grande spessore, serve personalità. Modulo? Stiamo cercando delle certezze, quindi credo che rivedrete il 3-5-2. Magari più in là potremo cambiare qualcosa, ma non è il caso di farlo contro un avversario di questa caratura. Condizioni squadra? Abbiamo avuto un problemino con Maiello, che stanotte ha avuto la febbre. L’ho convocato anche se oggi non si è allenato. Oltre a Dionisi, sono indisponibili Simic, Ariaudo, Ghiglione e Bardi. Paganini sta bene, gli manca chiaramente la partita, ma si è allenato sempre con intensità, ormai l’infortunio è alle spalle. Sicuramente può rappresentare un’alternativa a Zampano. Paganini potrebbe essere un’alternativa in corsa».

Frosinone-Lazio: l’arbitro del match

La 22ª giornata di Serie A TIM Frosinone-Lazio, in programma lunedì 4 febbraio alle ore 19:00 allo Stadio Benito Stirpe di Frosinone, sarà diretta dal signor Michael Fabbri (sez. di Ravenna). Assistenti: Tasso-Santoro IV Uomo: Di Paolo V.A.R.: Mazzoleni A.V.A.R.: Passeri. L’arbitro emiliano ha diretto finora i biancocelesti in cinque circostanze: in queste la Prima Squadra della Capitale ha raccolto tre vittorie e due sconfitte. Nel corso di questa stagione Fabbri ha già arbitrato un match della Lazio: quest’ultimo risale al 21 ottobre scorso, giorno nel quale i biancocelesti s’imposero per 2-0 sul Parma.

Frosinone-Lazio streaming: dove vederla in tv

Lunedì 4 febbraio, a partire dalle ore 19, lo stadio Benito Stirpe sarà teatro del match di Serie A tra Lazio e Frosinone. I ragazzi di Inzaghi sono reduci dalla bella vittoria in Coppa Italia contro l’Inter, che gli darà la possibilità di giocarsi la semifinale con il Milan. Anche gli uomini di mister Baroni vengono da un convincente successo (0-4) contro il Bologna. Tanti tifosi biancocelesti si recheranno a Frosinone per supportare da vicino i propri beniamini, tanto che il settore ospiti dell’impianto sportivo è andato sold-out a solamente ventiquattro ore dall’apertura della vendita. La gara sarà visibile in esclusiva sul canale satellitare Sky Sport. In streaming la partita sarà visibile per gli abbonati Sky su Sky Go, che consente di vedere i programmi Sky su pc e dispositivi mobili dounque si è.