Europa League, Lazio testa di serie ai gironi solo se….

europa league lazio
© foto Calcio News 24

La Lazio sarà testa di serie ai gironi di Europa League, soltanto se alcune big dovesse uscire nel turno preliminare

Delle squadre italiane, la Lazio è al momento l’unica sicura di accedere ai gironi di Europa League. In quanto vincitori della Coppa Italia, i biancocelesti sono approdati direttamente nella competizione. Così come la quinta classificata in campionato, che in questo caso è il Milan, in attesa di scoprire se sarà o meno penalizzata dalla Uefa. Infatti nel caso in cui i rossoneri venissero estromessi dall’Europa League, la Roma avanzerebbe ai gironi e il Torino andrebbe al preliminare.

TESTA DI SERIE – Tante situazioni ancora poco chiare che a breve si andranno ad incastrare. Tutto questo non tocca direttamente la Lazio, già proiettata ai gironi. Ma i biancocelesti in quale caso sarebbero testa di serie? Mettiamo ordine. I capitolini sono preceduti nel ranking tra le squadre già ai gironi di Europa League da Manchester United, Siviglia, Wolfsburg, Besiktas, Sporting, CSKA. Quindi per rientrare come testa di serie, la Lazio deve sperare che alcune delle squadre impegnate nei preliminari non si qualifichino. Per l’esattezza, per far scivolare la Lazio nella seconda fascia, dovrebbero accedere ai gironi di Europa League sei squadre sulle nove seguenti: Roma, Arsenal, Ajax, Porto, Lione, Dinamo Kiev, Basilea, Olympiakos e Bruges. Tra queste però c’è un’altra scrematura da fare, poichè sette tra queste sono impegnate nel preliminare di Champions (Ajax, Porto, Lione, Olympiakos, Bruges, Basilea, Dinamo Kiev) e retrocederebbero nella seconda competizione europea soltanto in caso di sconfitta; mentre Roma e Arsenal sono sono le uniche due teste di serie già ai preliminari Europa League. Esempio pratico: se soltanto cinque squadre di quelle sopracitate dovessero andare ai gironi Europa League, la Lazio sarebbe testa di serie. Se invece dovessero qualificarsi ai gironi sei club tra quei nove, la Lazio andrebbe in seconda fascia.