Lazio, respinto il ricorso per la squalifica della curva: ecco cosa succederà

irriducibili curva nord
© foto Lazio News 24

E’ stato respinto il ricorso della Lazio per la Curva Nord che rischia la chiusura dopo i presunti buu razzisti all’indirizzo di Rudiger

Dopo il derby di Roma, la Lazio è stata condannata alla chiusura della Curva Nord per un turno di Campionato per i presunti cori razzisti destinati al giallorosso Rudiger. A questa decisione, la società biancoceleste ha risposto con il ricorso che la Corte Sportiva d’Appello Nazionale non ha accolto. A darne l’ufficialità è la Lega, di seguito il comunicato diramato pochi minuti fa: «RESPINTO – Ricorso S.S. LAZIO S.p.A. avverso la sanzione dell’obbligo di disputare una gara con il settore “Curva Nord” privo di spettatori – sanzione sospesa – inflitta alla società reclamante seguito gara Roma/Lazio del 30.04.2017 (Delibera del Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti Serie A – Com. Uff. n. 197 del 2.05.2017)». 

EFFETTI – Il ricorso è stato respinto, ma la sanzione sospesa per un anno. Se durante questo lasso di tempo la tifoseria dovesse commettere violazioni analoghe, verrà interrotta la sospensione ed applicata in aggiunta la sanzione per la nuova violazione.