La moviola di Milan-Lazio: bravo Mazzoleni, arbitraggio senza sbavature

mazzoleni
© foto www.imagephotoagency.it

È Mazzoleni l’arbitro di Milan-Lazio. Il direttore di gara, della sezione di Bergamo, è stato designato per il match di San Siro

Tocca a Mazzoleni dirigere la gara tra Milan e Lazio, sul campo dell’Olimpico. Il fischietto della sezione di Bergamo è coadiuvato dagli assistenti Paganessi e Vivenzi e dal quarto uomo Giacomelli. Ricopre il ruolo di addetto V.A.R. Massa, mentre l’A.V.A.R. è Alassio.

PRIMO TEMPO

21′ – Calabria cade in area biancoceleste dopo uno spalla contro spalla con Bastos, il contatto con l’angolano però non viene -giustamente – considerato da rigore;

37′ – ammonito Luiz Felipe che tenta un intervento in scivolata su Romagnoli, l’azione però è in ritardo ed il giallo inevitabile

45′ – tre i minuti di recupero

SECONDO TEMPO

58′ – Lazio in vantaggio con Correa: Immobile imbecca l’argentino che approfitta degli ampi spazi lasciati dal Milan e beffa Reina facendogli passare la palla tra le gambe: tutto regolare;

70′ – spallata di Musacchio per Immobile involato verso la porta: Mazzoleni estrae il giallo;

72′ – Bastos chiude Calhanoglu mandando la palla in calcio d’angolo, i rossoneri chiamano un fallo e il cartellino giallo: fa bene l’arbitro ad assegnare solo il corner, normale contrasto di gioco;

76′ – Cutrone prova a riportare il risultato in parità ma Paganessi segnala il fuorigioco, il VAR conferma la segnalazione dell’assistente: giusto annullare la rete;

77′ – Caicedo cade in area avversaria per un contatto con Reina, i biancocelesti chiedono il rigore: il direttore di gara però non assegna il penalty ed ammonisce l’attaccante per simulazione. Esatta la visione di Mazzoleni;

79′ – cartellino giallo anche per Bakayoko sanzionato per proteste

90′ – tre i minuti di recupero