Coppa Italia, in finale c’è di nuovo Lulic: il ‘Re di Coppa’ pronto a rifare la storia

© foto www.imagephotoagency.it

Si avvicina la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta: Senad Lulic, eroe del 26 maggio, è pronto ad entrare nuovamente nella storia

Si avvicina la finale di Coppa Italia, partita dai dolci ricordi per Senad Lulic, protagonista di quel 26 maggio del 2013 che consentì al capitano biancoceleste Stefano Mauri di alzare il trofeo davanti ai rivali storici. A distanza di sei anni, il bosniaco sogna di ridare quella gioia al popolo laziale e di alzare, questa volta come capitano, la coppa al cielo. Una vittoria che servirebbe per risollevare l’ambiente, salvando il salvabile in una stagione non conclusa nel migliore dei modi dal gruppo di Inzaghi. La Champions è ormai troppo lontana, per questo il match del 15 maggio ha acquistato ancor più importanza nella Capitale.

CAMPIONATO – Domenica scorsa contro l’Atalanta Lulic ha dovuto riposare. Con Durmisi che non ha convinto e Lukaku che ha lottato per tutto l’arco della stagione con i soliti guai fisici, l’allenatore ha fatto raramente a meno del capitano che, quest’anno ha corso instancabilmente per ben 42 partite, di cui 32 in campionato. Mercoledì Senad scenderà nuovamente in campo, nella sua mente le immagini di quel gol arrivato al 71′, che ha fatto piangere una città intera, chi di gioia chi di tristezza. Al ‘Re di Coppa’ biancoceleste viene richiesto l’ultimo sforzo, l’ultimo sprint per tornare ad alzare in cielo quel trofeo.