Connettiti con noi

Hanno Detto

Calcioscommesse, Signori: «Nessuno mi restituirà questi dieci anni»

Pubblicato

su

signori-beppe-lazio

La soddisfazione, mista al rimpianto, di Beppe Signori, in seguito all’assoluzione per il caso calcioscommesse

Beppe Signori è stato definitivamente assolto quest’oggi per la vicenda calcioscommesse, dopo anni di battaglie legali. L’ex Lazio era stato accusato di combine relativamente a Modena-Sassuolo e Modena-Siena del 2011, e finalmente è stata messa la parola fine al caso.

Signori è stato radiato dal mondo del calcio, ma questa assoluzione può essere impugnata per fare ulteriore giustizia. Queste le parole dell’ex attaccante all’uscita dal tribunale: «Voglio buttarmi alle spalle questo fardello, il mondo del calcio mi ha dato tante cose positive e c’è chi vorrebbe rimanerci. Presto per parlare di progetti, l’importante ora è risolvere tutti i problemi. Non mi reputo un presuntuoso, ero solo convinto della mia innocenza col mio avvocato. Rimangono i dieci anni che nessuno potrà restituirmi».

Advertisement