Lazio-Simeone, i destini si uniscono: a Marassi in palio c’è anche il Cholito

juric
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Lazio – Sabato Lotito e Preziosi torneranno a parlare dell’affare che riguarda Giovanni Simeone. Ma il Cholito non è l’unico nome per migliorare l’attacco

Sabato pomeriggio Genoa e Lazio si sfidano al Marassi per la consueta gara di campionato, potrebbe essere l’occasione per intavolare una trattativa che riguarda Giovanni Simeone. Il Cholito è in cima alla lista dei desideri di Claudio Lotito, sarebbe la spalla perfetta di Ciro Immobile e assorbirebbe l’eventuale partenza di Keita Baldé Diao. Gli ultimi contatti risalgono allo scorso gennaio, ma l’incrocio settimanale è il momento giusto per tornare a parlare dell’affare. Il presidente Enrico Preziosi non se la passa affatto bene: il suo club è appena oltre il filo della zona retrocessione, i tifosi lo contestano e lui vorrebbe vendere la società. Come sottolinea l’edizione odierna del Corriere dello Sport, è anche per questo motivo che Simeone Jr lascerà con certezza i rossoblu a fine stagione, potrebbe bastare un’offerta da 15 milioni di euro per ottenere il possesso del cartellino. Un trasferimento alla Lazio renderebbe felice papà Diego Pablo, sarebbe un po’ come sentirsi a casa, visto il trattamento che i tifosi biancocelesti sono pronti a riservargli. In questi mesi il classe ’95 ha cercato di non aprire l’argomento per evitare speculazioni, ma in cuor suo il sogno è di raggiungere la Capitale.

NOMI PER L’ATTACCO – Non c’è solo Simeone sulla lista di Igli Tare. Nell’elenco sono segnati anche i nomi di Andone (Deportivo La Coruna), che potrebbe aprire una trattativa con Luis Alberto, e Lucas Alario (River Plate), valutato però 18 milioni di euro. Restano in stand-by le operazioni Duvan Zapata, fuori dal progetto Napoli, e di Klaas Huntelaar. Da qui a giugno nomi ne usciranno ancora molti, in pole resta comunque il Cholito e sabato sarà una buona chance per osservarlo da vicino.