Calciomercato, Di Marzio: «In estate si accorceranno i tempi»

cafu
© foto www.imagephotoagency.it

Il re del calciomercato ha spiegato come, a causa del virus, potrebbero variare le date della finestra estiva di contrattazioni

Come i tasselli del domino, così il sistema del calcio europeo e non solo potrebbe trovarsi invischiato in una successione di eventi che porterebbero a varie complicazioni organizzative.

La causa di tutto ciò? Semplicemente il Coronavirus. Il propagarsi della pandemia ha fatto sì che molti campionati dovessero bloccarsi per evitare la prosecuzione del contagio. A causa dei vari recuperi, un evento che potrebbe subire delle variazioni è il calciomercato. Oggi Gianluca Di Marzio si è espresso a Sky Sport sulla possibilità che la finestra estiva di contrattazioni potesse subire dei cambi: «Sicuramente il periodo di calciomercato che eravamo abituati a seguire, da giugno ad agosto, si dovrebbe ridurre. Si potrebbe passare a due mesi di mercato o un mese e mezzo, oppure slittare all’inizio dei campionati. Sarà più simile al mercato di gennaio, spesso i tre mesi erano considerati troppo lunghi; infatti la prossima sessione potrebbe essere più contenuta e ricca di colpi di scena per un cambio di date forzato vista l’emergenza del Coronavirus».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy