Connettiti con noi

Calciomercato

Borini, l’agente: «La Lazio sarebbe una grande occasione». E su Cataldi

Pubblicato

su

Ai microfoni di Radio Sei è intervenuto l’agente di Fabio Borini, Roberto De Fanti

«Non ci sono trattative avviate, solo qualche telefonata di interesse. È ancora presto, siamo al 20 giugno – spiega l’agente di Borini, ormai seguito dalla Lazio già da diverse stagioni – Un anno complicato sia per la società che per il calciatore che si è infortunato subito. È stato fuori per sei mesi e quando è rientrato ha giocato spesso fuori ruolo (come esterno nel centrocampo a 5). In situazioni del genere il prezzo dei giocatori si abbassano. È la prima stagione che sbaglia, fino a due anni fa era stato convocato anche da Conte. Titolare nella Lazio? Considero i biancocelesti un grandissimo club. A questo livello la maglia da titolare non te la regala nessuno. La sua forza è che può giocare in tutti i ruoli dell’attacco, può fare anche il centravanti». Poi spiega la stagione del suo assistito: «Fa piacere sentire che ci sia stima nei suoi confronti da parte di Inzaghi, che ha fatto un grandissimo lavoro con la Lazio, ci sarebbe assolutamente da tenere conto di un’eventuale possibilità di tornare in Italia. Pochi gol? Non è un centravanti, è un giocatore che dà il meglio quando ha accanto un attaccante di ruolo. In quasi tutte le squadre in cui è stato è sempre andato in doppia cifra. Valutazione? Le cifre le fanno i club, ha un contratto di altri due anni. Dopo la retrocessione il Sunderland dovrebbe facilitare la cessione del calciatore». 

CATALDI – Si parla anche di Cataldi, altro assistito di De Fanti: «Siamo rimasti che avremmo riparlato dopo l’Europeo Under 21, poi faremo le nostre valutazioni. Lui ha un contratto fino al 2020, a oggi è un calciatore della Lazio. A me è dispiaciuto molto quando è stato criticato dall’ambiente. A una certa età e con le sue qualità voleva dare continuità alle sue prestazioni. Era pieno di squadre che volevano il giocatore e abbiamo scelto il Genoa che è un club blasonato. Purtroppo in questo momento ha subito la discesa di calciatori della nazionale maggiore, come Gagliardini. È prematuro parlare di futuro. Rimane un patrimonio del club. Inzaghi? Sicuramente la Lazio ascolterà gli input del suo allenatore. Aspetteremo questa valutazione. Qualcuno ha già chiesto il calciatore? Dovete chiedere alla Lazio. Al di là del Milan, è un momento di stallo per tutti i club», ha concluso De Fanti. 

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.