Biava ricorda: “Quel 26 maggio è stato il mio scudetto!”

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore biancoceleste Giuseppe Biava è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per commentare il trionfo in Coppa Italia datato 26 maggio 2013: “Sono passati tre anni ma sembra ieri. Quando siamo scesi in campo eravamo consapevoli di essere superiori alla Roma. Venivamo da un periodo non brillante, in campionato avevamo stentato ma durante la partita non siamo quasi mai andati in difficoltà. C’è stata solo un’azione su una punizione di Totti. Sapevamo che prima o poi avremmo segnato e avremmo vinto. Per fortuna non ci sbagliavamo e così è andata”. Sulla cavalcata in Coppa Italia: “Ricordate il gol che si è mangiata la Juventus dopo il gol di Sergio in semifinale con la Juve (ride, ndr)? E’ stata una bella cavalcata, siamo stati anche fortunati con il gol di Ciani. Tutti i segnali precedenti erano sicuramente positivi, vincere in semifinale contro la Juventus ci ha dato tanta carica, poi quando arrivi in finale con la Roma la carica ce l’hai per forza. Sapevamo quant’era importante per noi, per la società e soprattutto per i tifosi che vivono il derby sempre. E’ stato il mio primo e unico trofeo a livello nazionale ma vale come averne vinti 100. E’ stato il mio scudetto”.