AURONZO DAY 9 – Show di Morrison e Hoedt nella partitella finale

© foto www.imagephotoagency.it

SEDUTA POMERIDIANA – La sessione di allenamento odierno si conclude con una partitella e dei calci di punizione finali per dare spettacolo e divertire la platea presente. Il mini-match vede l’affermazione della squadra verde su quella blu, per 3 a 2. Queste le formazioni scese in campo: Lazio Verde: Borrelli; Farris, De Vrij, Hoedt, Germoni; Cataldi, Onazi, Lulic; Lombardi, Palombi, Oikonomidis. Lazio Blu: Vargic; Basta, Mauricio, Prce, Radu; Morrison, Murgia, Javorcic; Keita, Kishna, Strakosha. In attacco per gli azzurri, il terzo portiere autore tral’altro della rete del momentaneo pareggio. Conferme arrivano dai giovani Javorcic e Murgia ma soprattutto da Germoni il quale ha servito ad Onazi l’assist per il 3 a 2 decisivo. Sugli scudi anche Ravel Morrison autore di grandi giocate, dribbilng e calci di punizione dai 18 metri sempre precisi e vincenti. Bene anche Cataldi e Hoedt che si sta rivelando una piacevole sorpresa sui calci piazzati, dimostrando di avere un mancino caldo, un’ottima arma da sfruttare per il futuro.

Ore 18:16: La metà campo di azione viene spostata. Adesso la partitella viene giocata senza regole precise

 

Ore 18:09: Cominia un’esercitazione tattica, basata sul possesso di palla durante la quale i calciatori debbono superare due linee poste a 45 metri in stile rugby

Dopo la prima parte della giornata, la Lazio ha ripreso a sudare in attesa della presentazione di stasera al Pararoller, prevista per le ore 21. Inzaghi ha organizzato una partitella a metà campo durante la quale i giocatori hanno l’obbligo di passarsi la palla con le mani e poi segnare di testa. Queste le due formazioni: Lazio Verde: Borrelli; Farris, De Vrij, Hoedt, Germoni; Cataldi, Onazi, Lulic; Lombardi, Palombi, Oikonomidis. Lazio Blu: Strakosha; Basta, Mauricio, Prce, Radu; Morrison, Murgia, Javorcic; Keita, Kishna, Djordjevic. Non vi hanno preso parte, Patric e Milinkovic Savic.

AURONZO DI CADORE – Finisce quì la prima seduta giornaliera della Lazio, che dopo nemmeno un’ora termina il suo lavoro atletico. Restano in campo soltanto i portieri presi d’assalto dalla sparapalloni. La squadra ha lavorato sui 100 metri, con lo scopo di raggiungere gradualmente un ritmo elevato. All’allenamento hanno preso regolarmente parte Kishna e de Vrij, mentre Keita insieme al vice Farris, ha svolto delle ripetute nel bosco.

AGGIORNAMENTO ORE 11:00 – Keita non lavora con il gruppo e in compagnia del vice Farris esegue sei ripetute nel bosco. 4 minuti all’andata e 4, con l’intento di alzare piano piano il ritmo. I suoi compagni intanto terminano la seduta sul campo con lo stretching.

AGGIORNAMENTO ORE 10:30 – Grigioni aziona la sparappalloni e inizia a bombardare i portieri. Intanto la squadra inizia il lavoro atletico, a cui prendono parte anche de Vrij e Kishna. Si lavora sui 100 metri con un’intensità medio-alta.

AGGIORNAMENTO ORE 10:20 – Lavoro posturale seguito da stretching con elastici per la squadra. I portieri inveci si riscaldano con le prese alte e basse.

AURONZO DI CADORE – Scatta il nono giorno di lavoro per la Lazio di Simone Inzaghi. La squadra prima di iniziare a sudare, si ritrova davanti alla tensostruttura per dedicarsi alla prima fase di stretching.