Europa League, Acerbi: «Non è da uomini sottovalutare una partita!». E su Vialli…

© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Acerbi commenta la gara d’Europa League, contro l’Apollon, nella canonica conferenza stampa pre gara

Dopo le parole di Inzaghi, arrivano quelle di Francesco Acerbi. Il difensore ha dimostrato più volte di essere un vero leader, non solo per il reparto arretrato, ma per tutta la squadra. A lui il compito di commentare la gara di domani, insieme al mister, durante la canonica conferenza stampa della vigilia:

Domani ti toccherà giocare, cerchi il super record o il mister non può fare a meno di te?
Domani sarà una partita di Europa League e non sarà una partita banale. Giocare ‘non mi tocca’, perchè oltre al mio lavoro è la mia passione. Io vorrei sempre giocare, non voglio saltare un minuto, sono sempre a disposizione del mister ed è lui che decide. Ho voglia di giocare perchè è un qualcosa in più preparare la partita sapendo di doverlo fare: aiuta a dare sempre di più.

Anche se non c’è l’assillo del risultato, serve per misurare il grado di maturità?
Sono partite importanti per tutte, entrare in campo sapendo di essere qualificati rischi di prenderla sotto gamba e fare brutta figura. Poi non è da professionisti, nè da uomini. La mentalità deve essere sempre da ‘dentro o fuori’, è sempre un banco di prova, non entro in campo tanto per entrare. Sono partite importanti da non sottovalutare.

La tua storia è d’ispirazione per tanti, vuoi rivolgere un pensiero a Gianluca Vialli?
Gli faccio l’in bocca al lupo, a lui come a tutti quelli che stanno male. Ma tante persone e tanti ragazzi purtroppo soffrono di questo male e faccio a lui e a tutti un augurio.

Articolo precedente
augoustiApollon, Augousti e Schembri: «La Lazio è una grande squadra, faremo il massimo per vincere!»
Prossimo articolo
Europa League, Inzaghi: «Crediamo tanto nel primo posto! Dopo il Milan ho parlato con Lotito…»