Serie A, AIC: «Il protocollo non garantisce la conclusione del campionato»

tommasi
© foto www.imagephotoagency.it

L’AIC ha diramato un comunicato in merito al protocollo sanitario utile per la ripartenza della Serie A, dopo l’incontro con i rappresentanti

Oggi l’AIC si è incontrata con i rappresentanti delle 20 squadre per discutere della potenziale ripresa della Serie A.

A fine riunione è stato emesso un comunicato sul sito ufficiale: «Le condizioni del nuovo protocollo non sono idonee a garantire la conclusione del campionato, c’è il rischio di un nuovo stop. Nella giornata di oggi si è tenuto un incontro di approfondimento con i rappresentanti delle squadre di Serie A, al quale ha partecipato il dottor Walter Della Frera, per esaminare le modifiche apportate al protocollo FIGC a seguito delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico del Governo. Le perplessità tra noi condivise riguardano soprattutto le tempistiche della ripresa della stagione. L’ipotesi del ritiro per la creazione del “GRUPPO Squadra” è stata valutata e condivisa fin dall’inizio, ma in assenza di date certe per la ripresa del campionato 2019/2020 appare prematura ogni valutazione sulle tempistiche di svolgimento dello stesso. Inoltre, le modalità di gestione delle eventuali positività di un membro del “GRUPPO Squadra”, così come definite dal nuovo protocollo, non sembrano idonee a garantire la conclusione del campionato; esiste il concreto rischio di doversi fermare nuovamente non appena si potrà tornare in campo, vanificando così tutti gli sforzi profusi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy