Adekanye, baby boom per la Lazio: quando Ajax e Barça furono sanzionate per acquistarlo

adekanye
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Lazio – Vicino ai biancocelesti il giovane Adekanye: per lui Ajax e Barcellona hanno litigato, con tanto di sanzione Fifa

Un acquisto di prospettiva per la Lazio. Il ds Igli Tare sta stringendo per Bobby Adekanye, esterno offensivo in scadenza di contratto con il Liverpool. Come ha svelato il suo agente in esclusiva ai nostri microfoni, le parti sono a lavoro per raggiungere l’intesa economica sul contratto. Messosi in luce con l’Ajax, all’età di 12 anni Adekanye è passato al Barcellona, dove ha incantato tutti con le sue qualità. A quei tempi in Catalogna lo paragonarono addirittura a Robben, confronto accettato in Olanda.

CASO FIFA – L’avventura blaugrana però finì presto a causa di alcuni brogli burocratici. La dirigenza spagnola, pur di prelevarlo anticipando la concorrenza, lo aveva tesserato senza rispettare le norme relative all’acquisto di minori. Il Barcellona non si preoccupò minimamente infatti dello spostamento della famiglia di Adekanye, contravvenendo alle regole della Fifa, che bloccò per due anni il mercato del club e fece risaricire l’Ajax.

RAZZISMO – Nel suo recente al Liverpool, altro episodio sconvenevole capitò al giovane di origini nigeriane: come appreso da La Gazzetta dello Sport, nel corso di una gara di Youth League del 2017 contro lo Spartak Mosca, Bobby fu bersagliato dagli ululati dei tifosi russi. Ritenuto il pericolo numero uno con la Primavera, in Inghilterra ora però in prima squadra non trova spazio. Adekanye è in cerca di una squadra che gli conceda maggior spazio, sa che per sfondare deve diventare protagonista in un top campionato. La Lazio è proprio calzata a pennello.