Connettiti con noi

2015

Tornano a popolarsi gli stadi italiani, ma l’Olimpico è sempre più deserto

Pubblicato

su

La Serie A è tornata ad essere un campionato di primo livello e di conseguenza sono in aumento gli spettatori allo stadio. Secondo quanto riportato dal portale osservatoriocalcioitaliano.it dopo la 17esima giornata, la media degli spettatori in Italia (22.264) registra un incremento dello 0.9% rispetto al dato della scorsa stagione (22.057). Dopo 5 anni i dati sono in rialzo. La squadra con più tifosi al seguito è l’Inter con una media pari a 50.557 spettatori a gara e un +35.6% rispetto allo scorso campionato. Seguono il Napoli di Sarri con 38.451 (+19.2%) e la Juventus con 37.486 tifosi medi, ma in negativo rispetto allo scorso anno (-2.8%). Le brutte notizie arrivano dalle due romane: l’Olimpico fa registrare i dati peggiori tra le big di Italia. Sia la Lazio che la Roma hanno visto diminuire il numero di spettatori medi rispettivamente del 36.3 e del 12.3%, guadagnando gli ultimi due posti della speciale classifica. La Lazio complice i noti problemi dei tifosi con il presidente Lotito e la divisione delle curve ha una media di 22248 spettatori contro gli oltre 34900 fatti registrare nel 2014/15. I numeri non sono esaltanti nemmeno dall’altra sponda del tevere dove la media è di 35191 tifosi al seguito nelle gare interne contro gli oltre 40mila della passata stagione. Per il resto registrano un importante incremento Genoa (21243, +5,9%), Torino (19.699, +18%), e Palermo (18.686, +6.9%), mentre sono in calo Milan (34.428, -6.1%), Fiorentina (28.693, -5.3%), Verona (17.662, -8.5%) e Atalanta (15.129, -0.2%)