Strakosha, il pararigori al momento decisivo: le statistiche

strakosha lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le statistiche confermano che Thomas Strakosha è un pararigori: il portiere albanese risulta decisivo nei momenti opportuni

Parare un calcio di rigore è sicuramente la maggiore soddisfazione per un portiere. Nel pomeriggio di ieri Thomas Strakosha si è tolto un bel sassolino dalla scarpa, neutralizzando il tiro dagli undici metri di Rodrigo De Paul che avrebbe riaperto la partita. Intuizione perfetta, l’estremo difensore albanese ha battezzato il lato giusto e ha protetto il vantaggio costruito dai compagni. Si tratta del terzo penalty parato in stagione, dato che rende senza dubbio Strakosha un pararigori.

GLI INTERVENTI PIU’ IMPORTANTI – Fondamentale è stata la respinta su Radja Nainggolan in occasione della lotteria di rigori contro l’Inter ai quarti di finale di Coppa Italia, un intervento decisivo per la continuazione del cammino nel torneo nazionale. Come dimenticare poi la parata su Paulo Dybala nel match Juventus-Lazio 1-2 del 14 ottobre 2017, che permise ai biancocelesti di ottenere un successo in casa della ‘Vecchia Signora’ 15 anni dopo l’ultima volta. Insomma, per Strakosha è diventata ormai un’abitudine, la sua bravura è di risultare decisivo al momento giusto.