Primavera, ancora una trasferta amara: Rozzi non basta, il Napoli vince in casa

© foto @Twitter

Napoli-Lazio 2-1, match valido per la 20^ giornata del Campionato Primavera 1 TIM

La prima di Valter Bonacina come tecnico della primavera biancoceleste è stata negativa, avendo perso in casa con la Fiorentina di Bigica. Oggi i capitolini se la vedranno con il Napoli di Beoni, che tra le mura casalinghe non perde da ben sei partite. Bonacina proporrà nuovamente il 3-5-2, ma senza tanti interpreti importanti. Alla lista degli infortunati si sono aggiunti sia Baxevanos (al suo posto rientra dalla squalifica Jorge Silva) che soprattutto Pedro Neto. Il baby portoghese, tra i migliori contro la Fiorentina, ne avrà per un paio di settimane e a scuotere il peggior attacco del campionato dovrà essere la coppia formata da Rozzi e Al Hassan. Tutto ufficiale: Alia tra i pali; difesa con Kalaj, Silva e Petro; linea mediana formata da Spizzichino, Bari, Miceli, Marchesi e Falbo; in attacco il tandem “pesante” Al Hassan-Rozzi. Il match del Campo Sportivo di Sant’Antimo termina con la vittoria dei padroni di casa: Napoli-Lazio 2-1 [6′,9′ Palmieri (N), 13′ Rozzi (L)].

PRIMO TEMPO – I biancocelesti partono subito forte prima con Miceli e poi con Rozzi che sfiora di testa il palo; ma al 6′ minuto arriva il vantaggio partenopeo con Palmieri. Napoli-Lazio 1-0. Sfida subito in salita per i capitolini. Non passano neanche cinque minuti che al 9′ arriva la seconda rete dell’attaccante azzurro. Napoli-Lazio 2-0. Al 13′ i biancocelesti accorciano le distanze con Antonio Rozzi, che su assist di Al Hassan pesca l’angolino di testa. Napoli-Lazio 2-1. Al 22′ c’è un contropiede devastante dei campani che si chiude con una conclusione di Mezzoni, ma Alia risponde presente. Le due squadre non si risparmiano, sono sempre da una parte all’altra del campo. Al 35′ sugli sviluppi di un corner, Al Hassan calcia in diagonale, facendo arrivare la palla ai piedi di Rozzi in seguito ad una deviazione, ma l’attaccante romano non riesce a pareggiare, trovando una pronta risposta del portiere napoletano. La prima frazione si chiude al 45’+2′.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia senza sostituzioni. Al 57′ Bonacina decide di effettuare il primo cambio facendo entrare Del Signore al posto di Al Hassan. Il tecnico biancoceleste si arrabbia con i suoi per i troppi rischi in mezzo al campo, perchè sono necessarie più verticalizzazioni. Rozzi, uno dei più positivi, appoggia la sfera per Spizzichino che arriva sulla destra, ma l’esterno capitolino prende solamente l’esterno della rete. Al 70′ arriva la seconda sostituzione per la Lazio: esce Marchesi ed entra Mohamed. All’82’ il neo entrato finlandese, su assist involontario di Spizzichino, scheggia la parte alta della traversa. Ecco infine il terzo ed ultimo cambio per Bonacina: esce l’autore del gol capitolino Rozzi ed entra Aliaj. Il match si conclude al 90’+4′ con la vittoria del Napoli. A 10 giornate dalla fine del Campionato bisogna assolutamente rimboccarsi le maniche per cercare di evitare la retrocessione.