PRIMAVERA – Inzaghi: “Approccio alla gara sbagliato. Questa sconfitta deve servirci da lezione”

© foto www.imagephotoagency.it

Giornata nera per la Lazio, che crolla sotto i colpi dell’Ascoli. Dopo la brutta sconfitta per 0-5, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, ai microfoni di Lazio Style Radio, analizza così la prestazione della sua squadra: “Sono sconfitte che devono servire da lezione. Troppo larga ma meritata. L’Ascoli ha fatto sua la gara, era più pronta di noi. Onore a loro che hanno giocato e meritato la vittoria. Meglio perderne una così che tante di fila. Avevamo preso quel margine di vantaggio per il terzo posto, adesso è tutto da rifare”. Poi sulle scelte di formazioni: “Non mi pento di aver schierato Petro titolare, è uscito ma non era lui il colpevole. Anzi i compagni più anziani di lui stavano facendo peggio. Al di là dei risultati e delle assenze è stato completamente sbagliato l’approccio alla gara. Dovevamo rimanere in partita, purtroppo non ci siamo riusciti. Ho lasciato Ennali in panchina perché volevo un attaccante di riserva, visto che me ne sono rimasti pochi. Mancano quattro partite alla fine e stiamo a tre punti dall’Empoli. C’è preoccupazione per Dovidio, si parla di collaterale, speriamo non sia così. Rossi, Borecki e Quaglia li recupereremo dopo Pasqua.”