Primavera, Bonacina: «Ci siamo svegliati tardi! Non ci demoralizziamo e ripartiamo dalla prestazione»

Bonacina
© foto @OfficialSSLazio

Al termine della trasferta di Ascoli, l’allenatore della Lazio Primaver Valter Bonacina si è espresso sulla sconfitta subita dai suoi

Impegnata sul campo dell’Ascoli, la Lazio Primavera viene sconfitta dagli avversari, che si impongono per 1-0. L’allenatore dei baby biancocelesti, Valter Bonacina, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale per dire la sua sulla partita. Ecco le sue dichiarazioni: «Ci siamo svegliati tardi, buon primo tempo con occasioni importanti con Capanni e Scaffidi. Tenuto bene il campo con buone trame contro una squadra fisica. Nella ripresa abbiamo subito subito due pericoli che ci siamo creati da soli. L’episodio del rigore è stato ingenuo e ci è costata la partita. Abbiamo avuto un paio di chance nel finale con Scaffidi e Capanni, compresa la traversa colpita, ma non siamo riusciti nella zampata vincente».

ULTIME PARTITE – «In queste due partite non abbiamo fatto poco dal punto di vista del gioco. In area di rigore non si può entrare con troppa foga sull’avversario, che peraltro nel caso specifico del rigore concesso era in una posizione non pericolosa. La reazione c’è stata, magari non è stata sempre pericolosa. Ora dobbiamo reagire, è un momento particolare. Siamo sempre stati in vetta, ora siamo sotto di un punto ma non dobbiamo demoralizzarci. Dobbiamo essere più cinici e determinati in queste sei partite, vivendole come se fossero delle finali. Giocando sul nostro campo e sull’erba naturale, abbiamo maggiori spazi. Dovremo essere bravi a portare subito le gare della nostra parte. Non ci demoralizziamo, ripartiamo dalla prestazione».