Polverone DAZN, la nuova emittente si giustifica: «Nessun flop, il peggio è passato!»

DZAN
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo le critiche ricevute da DAZN per i problemi di trasmissione, lo Chief Commercial Officer dell’emittente si è giustificato in questo modo

Non si arrestano le critiche degli utenti nei confronti di DAZN, la nuova emittente che ha debuttato lo scorso 18 agosto con il match tra Lazio e Napoli. I problemi di trasmissione hanno causato un vero e proprio polverone, motivato dallo Chief Commercial Officer di Perform Jacopo Tonoli, intervistato da Il Sole 24 Ore: «Non parlerei di flop. Abbiamo avuto un intoppo alla prima partita, un piccolo problema alla seconda giornata, poi alla terza è andato tutto liscio. Da tifoso capisco la frustrazione di non poter godere al meglio dello spettacolo sportivo. Però è stato dato più rilievo ai social che ai dati effettivi. Dalla terza giornata tutto è cambiato, anche il tono nel messaggi sui social. Dobbiamo ancora migliorare, ma il peggio è passato e arriveremo al top. Stiamo lavorando con Tim e Fastweb e siamo in attesa di loro proposte su alcune solutizioni. L’ipotesi di un ulteriore mese gratuito non è stata presa in considerazione. Antitrust? Siamo tranquilli e pronti a collaborare con le autorità per spiegarci al meglio. Il nostro obiettivo è contnuare a crescere nel mercato italiano dove abbiamo notevoli margini di miglioramento. Siamo in Italia con DAZN per rimanerci a lungo».

 

Articolo precedente
caicedoCaicedo bersagliato dalle critiche, ma i numeri dicono altro: Belotti e Mandzukic inseguono – FOTO
Prossimo articolo
canigianiCanigiani: «Campagna abbonamenti Europa? Speriamo in un buon riscontro!»