Connettiti con noi

Focus

Patric, il jolly difensivo che tanto piace a Maurizio Sarri

Pubblicato

su

Patric ormai può davvero essere definito una sorta di titolare aggiunto in casa Lazio. E lo spagnolo gode della fiducia di Sarri

26 presenze, di cui 19 da titolare. Sono questi i numeri di Patric in questa stagione. Numeri che fanno capire come ormai lo spagnolo sia una sorta di titolare aggiunto. O forse un vero e proprio titolare a tutti gli effetti. Il difensore scuola Barcellona ha senza alcun dubbio anche approfittato dei problemi fisici di Luiz Felipe e Acerbi. Ma c’è un aspetto di cui non si può non tenere conto, ossia la fiducia di Maurizio Sarri.

PAROLE CHE CONTANO – In più di un’occasione il tecnico biancoceleste ha infatti elogiato a parole il giocatore, sottolineando le sue abilità e capacità palla al piede e la sua crescita, che è davvero sotto gli occhi di tutti. D’altronde, nei dettami sarriani, con un gioco fatto di costruzione del basso e di giro palla, il 29enne è riuscito a dire la sua e a giostrarsi molto bene, forse anche meglio di qualche suo compagno di reparto, che è invece andato in difficoltà. A tutto questo va sommata la sua generosità , la sua abnegazione, la sua grinta e il suo mettersi a disposizione della squadra.

FUTURO – E ora l’argomento che tiene banco è il suo futuro. Il contratto di Patric infatti scadrà il prossimo giugno. Su di lui sembrerebbe esserci un fortissimo interesse del Valencia, ma l’ipotesi rinnovo non è poi così improbabile. Anzi indiscrezioni, rumors, incontri e summit con il suo entourage fanno pensare che alla fine il futuro dello spagnolo possa essere ancora in biancocleste. Perché Sarri vorrebbe ancora puntare su di lui e su tutto quello che ha appreso e imparato in questi mesi. Quasi come se dovesse fare da chioccia a quelli che potrebbero essere i nuovi arrivati. Non resta che attendere cosa accadrà, ma, indipendentemente da ciò, il classe ’93 sicuramente qualcosa è riuscito a dare e a dimostrare.