Inzaghi: «Anderson giocherà quando sarà sereno. La Lazio non ha nessuna crisi»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli-Lazio è la sfida valida per la 24^ giornata di Serie A. Mister Inzaghi risponde alle domande dei cronisti presenti in conferenza stampa

Domani – alle ore 20.45, allo Stadio San Paolo – andrà in scena Napoli-Lazio. Una sfida accesissima che, finalmente, rivedrà anche i biancocelesti tra il pubblico presente. Mister Inzaghi, alla vigilia della gara, presenta la partita nella canonica conferenza stampa:

Cosa è successo con Felipe Anderson?
Sono state dette cose inesatte: è normale il malumore quando si perde. Non è entrato come doveva, ma dire che la sconfitta è colpa sua ne passa. Abbiamo tutti la colpa, io per primo. Felipe è patrimonio della società, l’ho sempre tutelato, non è sereno ed ho preferito farlo allenare a parte. Saprà cosa fare e quando tornerà saprà fare la sua partita. Sa che l’ho sempre fatto giocare, ma è molto sensibile: dovrà avere un altro atteggiamento e noi lo aspetteremo. Tonerà quando sarà più sereno, perchè ha tante qualità e può farci vincere le partite. Domani non sarà convocato per scelta tecnica.

Nei ragazzi hai visto la reazione per sfidare il Napoli?
Secondo me, è giusto analizzare le cinque partite fatte. Da qui a parlare di crisi ne passa, è stata una sconfitta che non ci voleva quella contro il Genoa, ma siamo lucidi. Domani affronteremo la prima in classifica, meritatamente, noi ci giocheremo la nostra partita come abbiamo sempre fatto: sopra le righe, al 150% per 90 minuti.

Si parla di crisi della Lazio…
Le aspettative si sono alzate, nessuno avrebbe detto che saremmo stati terzi. Ci sta che su 5 partite due ne perdi, una che non si doveva perdere ed una per gli episodi. C’è allarmismo, ma non dovrebbe essserci: abbiamo già dimostrato cosa possiamo fare, domani daremo il meglio.

Cosa la impensierisce del Napoli?
Il Napoli gioca il miglior calcio in Europa. Ha ottime individualità, all’andata sarebbe potuta andsare diversamente, ma domani dobbiamo essere tutti al 150%. Il primo tempo fu ottimo, poi tra infortuni e spostamenti forzati la partita cambiò. Dopo quella partita è iniziato il nostro cammino.

Lukaku oggi era assente…
Lukaku ha un leggero affaticamento: è stato risparmiato in rifinitura ma sarà convocato. Pedro Neto domani giocherà con la Primavera.

La Lazio sta prendendo gol di testa…
Stiamo analizzando la situazione e mettendo correttivi per far sì che non succedano queste cose.

Cambierai la difesa? Magari cambiando modulo…
Il modulo sarà sempre lo stesso perchè ci ha dato risultati incredibili: Caceres ha fatto partite incredibile, Wallace e Bastos stanno bene, Luiz Felipe cresce in modo incredibile. Domani sceglierò.

Chi è favorita tra Napoli e Juve?
Sono due squadre che hanno fatto cose mai viste nel mondo del calcio: stanno tenendo un cammino incredibile.

E su Banti?
Domani dovremo solo ripetere l’intensità e l’attenzione dell’andata. Per l’arbitro penso che ha esperienza. farà tutto nel migliore dei modi perchè è una partita importrante sia per Napoli che Lazio.

Credi in questa indisponibilità di Mertens o è pretattica?
Sarebbe un vantaggio non averlo in campo, ma è una squadra talmente organizzata che saprebbe comunque metterci in difficoltà Io però ho visto bene i miei ragazzi, motivati e concentrati. Domani faremo un apartita importante.

Nani?
Sta bene, è una gran professionista: mi mette in difficoltà tutti i giorni. Se domani non dovesse giocare dall’inizio, lo farà a Bucarest.

Articolo precedente
calciomercato milinkovicFormello – Tornano Lulic e Milinkovic, in difesa c’è Wallace. Mentre Felipe corre da solo
Prossimo articolo
roma alissonRoma, Alisson: «Lazio ottima squadra, ma noi vogliamo centrare la Champions»