Moviola Lazio-Milan, l’ex arbitro Casarin: «Certe proteste non sono giustificabili»

© foto www.imagephotoagency.it

Moviola Lazio-Milan, il commento dell’ex arbitro Casarin

L’ex arbitro, Paolo Casarin, attraverso il Corriere della Sera ha analizzato gli episodi arbitrali dell’ultimo turno di campionato. «Lazio-Milan è diretta da Banti con il supporto di Irrati alla Var. Con arbitri così esperti non sono giustificabili le proteste, sia per quanto riguarda episodi accaduti in area che fuori. Gli arbitri italiani sono ammirevoli per aver modificato il loro antico arbitraggio per adeguarlo a quello tecnologico: ora non è giusto pretendere di imporre loro ogni decisione. Non dimentichiamo che la Var può correggere gli errori chiari e anche quelli che emergono dall’analisi al monitor, ma ci sono contatti che solo l’arbitro può valutare al meglio. A Roma i contatti in area del Milan fanno parte della discrezionalità tecnica dell’arbitro mentre i 2 gol sono regolari». 

LAZIO-MILAN, LA MOVIOLA: CLICCA QUI

Articolo precedente
costacurtaCostacurta: «Lazio più forte del Milan. Su Milinkovic e Luis Alberto…»
Prossimo articolo
Vialli racconta: «Ho avuto il cancro, prima mi vergognavo ma ora combatto…»