Le PAGELLE di Lazio-Spal: Ciro is on fire! Cataldi rinato, che gol di Parolo!

calciomercato Lazio napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Spal, gara valida per l’undicesima giornata del campionato di Serie A 2018/2019

La reazione che ci si aspettava dopo la prestazione contro l’Inter è arrivata. La Lazio di mister Inzaghi si impone per 4-1 sulla Spal di Semplici. Un’ottima Lazio quella vista sul campo dell’Olimpico e risposte importanti da alcuni giocatori come Cataldi in primis. I biancocelesti consolidano il quarto posto, di seguito le pagelle di Lazio-Spal a cura della redazione di LazioNews24:

Thomas Strakosha 6 – La Spal si rende pericolosa in alcune occasioni ma il portiere biancoceleste è attento. Grande parata sul tiro a giro di Antenucci mentre non può nulla sulla rete siglata dall’attaccante della Spal.

Fortuna Wallace 6,5 – Ordinaria amministrazione per il brasiliano soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, grazie anche al risultato in cassaforte i pericoli provenienti dagli attaccanti della Spal sono ridotti ai minimi termini.

Francesco Acerbi 6 – Non impeccabile il centrale della Lazio, in occasione della rete della Spal perde totalmente la marcatura su Antenucci che mette in rete.

Stefan Radu 6,5 – Fresco di rinnovo il rumeno si dimostra attento per tutto il match. Regge l’urto del reparto offensivo della Spal nel primo tempo, amministra nella ripresa.

Gabarròn Patric 6,5 – Inzaghi gli da fiducia e lo spagnolo lo ripaga. Sulla fascia destra si comporta bene e fa salire la squadra nel momento del bisogno.

Marco Parolo 7 – Lulic esce e gli lascia la fascia da capitano e allora Parolo decide di fare un gol bellissimo. Una bomba di destro che lascia immobile Vanja Milinkovic-Savic e Lazio che fissa il tabellino sul 4-1.

Danilo Cataldi 7 – Giornata da incorniciare, ritorno in campo da titolare con la maglia della Lazio e un gol bellissimo dal limite dell’area che porta la Lazio sul 3-1. Il gol lo esalta, nella ripresa è ovunque in campo.

Sergej Milinkovic-Savic 6 – Decisamente meglio rispetto alla prestazione insufficiente contro l’Inter. Fa il suo durante il match dando concretezza al centrocampo, non è ancora al top ma quando esce dal campo l’Olimpico lo applaude. Dal 73′ Berisha sv.

Senad Lulic 6 – In occasione del gol della squadra di Semplici si fa infilare da Lazzari che poi serve Antenucci che va in rete. Buono il resto del match, corre senza risparmiarsi ami. Dal 62′ Lukaku 6 – Il belga ritorna in campo dopo un lungo stop per infortunio e fa rivedere al pubblico dell’Olimpico le sgroppate sulla fascia a cui ci ha abituato.

Felipe Caicedo 7 – La Pantera continua a graffiare. Un’altra ottima prestazione dell’ecuadoriano che ha sempre più intesa con Ciro Immobile. La giocata che porta al secondo gol della Lazio nasce tutta dai suoi piedi. Dal 59′ Correa 6,5 – L’argentino entra benissimo nel match e si rende protagonista di alcune bellissime giocate, peccato è mancato solo il gol.

Ciro Immobile 7,5 – Ciro gol non si ferma mai, sgomita, lotta ci mette il fisico. Il primo gol è una sua perla in diagonale al volo: i difensori della Spal lo lasciano solo e allora lui fa quello che vuole e mette la palla in rete sbloccando il match. Il numero 17 poi firma la sua personale doppietta aiutato anche da una deviazione della difesa avversaria.

Articolo precedente
diretta Lazio-Spal quoteLazio-Spal 4-1: il tabellino e le pagelle
Prossimo articolo
Highlights Lazio-SpalImmobile: «Grande reazione dopo la sconfitta con l’Inter. Dedico i miei gol…»