Connettiti con noi

Hanno Detto

Lazio Vicenza 1987, Poli: «Fu una sofferenza. Ho dentro di me il tifo biancoceleste»

Pubblicato

su

L’ex centrocampista biancoceleste Poli ha ricordato la storica vittoria della Lazio contro il Vicenza nel 1987

Fabio Poli, ex centrocampista della Lazio, ai microfoni di Lazio Style Radio ha ricordato la vittoria biancoceleste contro il Vicenza nel 1987 che salvò la squadra dalla retrocessione in Serie C.

SOFFERENZA – «Il giorno di Lazio-Vicenza, seppur sia finita bene, fu una vera sofferenza. Dal Bianco parò quasi tutto. Fiorini fece un grande gol anticipando il portiere, incolpevole in quella situazione. Ero abituato a giocare davanti ad un grande pubblico, ma quel giorno ci fu un ambiente molto particolare, non si riusciva neanche a sentire il fischio dell’arbitro. Per fortuna ci fu Fiorini, il vero protagonista di quella giornata».

CAMPIONATO NEGATIVO – «La parte finale del campionato fu un dramma, ad un tratto pensammo di essere fuori da tutto. Nel finale siamo crollati, va detto che fu difficile arrivare dal negativo a zero punti. È stato difficile arrivare all’ultima partita essendo consapevoli di poter solamente vincere. Anche gli spareggi non fu semplice, non sapevamo se fossimo al massimo, seppur eravamo la squadra più forte delle tre. Ho dentro di me il tifo laziale che mi fa impazzire di gioia e poi voglio sempre ricordare il mio amico Giuliano Forini. Quella giornata fu sua».