«Il cuore e la testa». 10 anni fa Behrami abbatteva la Roma – VIDEO

Behrami
© foto @Youtube

Sono passati dieci anni da quel derby deciso all’ultimo secondo da Valon Behrami con un tocco sotto misura. Lo svizzero grazie al suo gol ha tolto un punto alla Roma che poi si rivelerà decisivo per la corsa scudetto

Il gol di Taddei con la spalla non faceva presagire nulla di buono, anzi, considerando l’importanza della partita e la posta in palio, i brutti pensieri nella testa dei laziali crescevano a dismisura. Poi il pareggio firmato di Pandev al termine di una bella azione manovrata e conclusa dallo stesso macedone. Nella ripresa il fallo di Juan su Rolando Bianchi manda dal dischetto Tommaso Rocchi che portava avanti la Lazio. Il vantaggio però dura poco e la Roma si rifà nuovamente sotto con un gol di Simone Perrotta.

IL CUORE E LA TESTA – Quando oramai il pareggio sembrava scritto, ecco che arriva il protagonista inatteso. Quello che non ti aspetteresti mai: Pandev crossa sul secondo palo, ci arriva Mauri in allungo e rimette al centro per Behrami che a fari spenti attacca il secondo palo e mette alle spalle di Doni. 3-2 definitivo: Roma in ginocchio, Lazio in festa. Indimenticabile la corsa a perdifiato dello svizzero sotto la Curva Nord e poi per tutto il campo, mentre indicava i due principali ingredienti che avevano portato a quella vittoria: Il cuore e la testa. Quel gol si rivelerà poi fondamentale per lo scudetto, vinto dall’Inter all’ultima giornata sotto la pioggia di Parma grazie alla doppietta di Ibrahimovic entrato nella ripresa.

Articolo precedente
Nazionali – Milinkovic acciaccato, ritorno a Formello per recuperare le energie
Prossimo articolo
Castroman: «Porto la Lazio nel cuore, quando torno a Roma…»