Dalla rivendicazione del nome, alle coreografie insignificanti. “I romanisti ci fanno ridere perchè…”

© foto @Lazionews24

Ieri De Rossi in un’intervista ha dichiarato che i laziali sono troppo diversi dai romanisti. Noi abbiamo voluto evidenziarle queste differenze in un giorno speciale, che di per se, fa già tutta la differenza del mondo

Ci fanno ridere per come si vestono e si atteggiano.
Ci fanno ridere perchè esultano senza un motivo (ma continuate così tranquilli).
Ci fanno ridere perchè stasera non ho ancora capito se giocano con il Liverpool o il Bayern, ma sarà un problema mio sicuramente…
Ci fanno ridere perchè prima in finale c’arrivavano e le perdevano, adesso giocano direttamente quelle virtuali o quelle morali.
Ci fanno ridere perchè prendono un telo, fanno due scarabocchi e la chiamano ‘coreografia’. 
Ci fanno ridere perchè… “Se vinciamo sta coppa italia dovete scappa“, e poi puntualmente “E’ solo una coppetta“, però se l’avessero vinta pretendevano pure la stella d’argento.
Ci fanno ridere perchè ad agosto non li batte nessuno, a ottobre forse arrivano secondi, a dicembre a malapena terzi, a gennaio è colpa di Pallotta, a febbraio dell’allenatore, a marzo iniziano a pensa allo scudetto del prossimo anno.
Ci fanno ridere perchè il loro esibizionismo si riassume nella rivendicazione del loro nome. E non provate a spiegargli, che fino al 1904 c’era in vigore una legge, che vietava alle squadre di calcio di copiare il nome della propria città (vedi Genova/Genoa)…Tanto non lo capirebbero. Però vabbè certe cose non le possono sapè, non c’erano, so nati 27 anni dopo (forse), mica è colpa loro…

Ci fanno ridere perchè sono unici. E se non ci fossero stati loro, quante risate in meno ci saremo fatti?

Ci regalano gioie da quasi 100 anni, non hanno una storia, non si sa quando sono nati, ma si sa quando sono deceduti. Sarò strano io, ma un motivo per odiarli ancora non l’ho trovato…

26/05/2013 Si scrive Senad Lulic, si legge “A ROMA C’E’ SOLO LA LAZIO

Liverpool e 26 maggio, per sempre il tuo miraggio!

Ah, quasi dimenticavo. AL 73′ TRAVERSA!

Articolo precedente
OrsatoGiudice Sportivo, la Roma è la società più multata: ecco la posizione della Lazio
Prossimo articolo
Felipe Anderson calciomercato lazioAnderson ed un futuro ancora tutto da decidere: ecco il valore di Felipe per la Lazio