Lazio, Manfredini: «La sconfitta con il Celtic è stata imprevedibile»

© foto www.imagephotoagency.it

Christian Manfredini ha parlato della situazione in casa Lazio

Christian Manfredini è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva. Ecco ciò che ha detto.

PARLA MANFREDINI – «La sconfitta della Lazio contro il Celtic è stata totalmente inaspettata ma la squadra di Inzaghi non ha neanche giocato male, i gol subiti sono arrivati su due disattenzioni. Questa però è una brutta batosta che compromette la qualificazione. Ora testa al campionato. Stiamo ancora aspettando i big come Milinkovic e Luis Alberto, per ora la Lazio la sta trascinando Immobile con i suoi gol. Ciro è uno dei migliori attaccanti della Serie A, magari subisce qualche periodo di flessione ma adesso sta facendo, deve continuare così: la convocazione per gli europei potrebbe dargli la consacrazione definitiva. Lazzari mi piace, Mancini lo seguiva già dai tempi della Spal: ha gamba, forza, e si sta guadagnando spazio ad alti liveli. Comunque da solo può far poco, per rendere al meglio ha bisogno dell’aiuto della squadra. Anche quando giocavo io venivano fatti i “buu” beceri, ma nessuno voleva sospendere le partite. Se c’è una regola che venga applicata dall’arbitro, non sono i giocatori a dover fermare il gioco».