Lazio, Lotito ha strigliato la squadra: il retroscena post Celtic

lotito
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Lotito ha parlato alla squadra

Minuti finali agli antipodi, momenti ed emozioni ribaltate. L’esultanza liberatoria di San Siro per il gol di Correa – trent’anni dopo l’ultima gioia milanese -, ha fatto spazio alla (quasi) eliminazione ai gironi di Europa League. Dieci anni dopo l’ultimo precedente europeo. E allora Claudio Lotito si è fatto sentire con la sua Lazio. Beffata al 95′ contro il Celtic, ma colpevole di aver disputato un intero girone al di sotto delle più minime aspettative. Non passare il turno sarebbe inammissibile, e ormai molto più che probabile. Solo a causa delle sconfitte (tre su quattro) collezionate finora, la società ci ha rimesso un milione di euro che potrebbe crescere fino a 2 milioni in caso di mancato passaggio del turno. Una perdita economica e di blasone, per la quale il presidente è sceso negli spogliatoi nel post-partita di giovedì: “Ci vuole più cattiveria!”, avrebbe detto al gruppo secondo la rassegna stampa di Radiosei. La Lazio aveva bisogno di una strigliata, una secchiata d’acqua gelida in faccia: senza Europa League, l’obbligo è puntare fino in fondo al quarto posto. Oggi ricomincia la corsa Champions, contro il Lecce la squadra di Inzaghi deve tornare a far esultare i suoi tifosi. Lotito compreso.