Lazio, Inzaghi: «Partita difficile, ma questi ragazzi mi stanno dando tantissimo!»

© foto As Roma 24/10/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Bologna / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Dopo il pareggio della Lazio sul campo dello Zenit, mister Inzaghi ha commentato la gara sulla radio ufficiale

L’analisi di Simone Inzaghi al termine di Zenit-Lazio, sulle frequenze della radio ufficiale:

«I ragazzi sono stati molto bravi, la partita non era semplice, hanno tirato fuori tutte le energie. Ora pensiamo a domenica con le ultime energie, poi cercheremo di recuperare. Accogliamo con piacere questo pareggio, eravamo 12 effettivi più due portieri, Ramos era quasi indisponibile per un problema al polpaccio. Caicedo ha un problema alla spalla con cui convive, però tiriamo fuori tutte le energie. Questo è un momento di emergenza inatteso, ma volevamo la Champions. Le ultime due partite Caicedo ha fatto gol, se non avesse avuto problemi non credo sarebbe partito dalla panchina. Il Bruges e lo Zenit sono preparate, ma in trasferta e con questa emergenza, ci teniamo stretti i pareggi. Turnover? Organizzare tre partite con 13/14 ragazzi è difficile, ma mi stanno dando tantissimo, tanto di cappello a loro. Prepariamo l’ultima e speriamo di recuperare qualcuno.

Juventus? Sarà una partita importante che dovremo organizzare in tre giorni, sperando di recuperare qualcuno».

Inzaghi alle telecamere di Sky

«Soddisfazione avere questo gruppo, in questo momento non si può chiedere di più. Stasera avevo Ramos che aveva problemi a camminar e gli ho chiesto di stringere i denti. I miei ragazzi stanno raschiando il barile, onore a loro. Mi dispiace lavorare in queste condizioni, speriamo di recuperare giocatori, mancano 8 titolari. Un aggettivo per Caicedo? Penso che il gol sia un premio meritato, da tutto quando entra in campo. Da 15 giorni ha un problema alla spalla, durante la sosta dovrà risolverlo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy