Giordano: «La Lazio deve confermarsi, può far male al Sassuolo»

giordano
© foto www.imagephotoagency.it

Bruno Giordano, ex centravanti della Lazio, ha commentato il momento dei biancocelesti in vista del Sassuolo

La Lazio si appresta a vivere una trasferta importa: contro il Sassuolo, sarà la partita della conferma per mantenere il terzo posto. Bruno Giordano – sulle frequenze di Radiosei – ha detto la sua: «La Lazio va a Reggio Emilia da squadra superiore per imporre il proprio gioco. Presentarsi alla sfida con la Juventus da terzi sarebbe importante, vorrebbe dire una conferma dello status attuale. La Lazio è terza da una sola partita, ora deve confermarsi. Al Sassuolo manca il giocatore leader, Berardi; ha qualità e carattere».

«La squadra di De Zerbi ha una fase difensiva negativa, tra le peggiori d’Italia. Giocano in modo molto spensierato, in tre partite dopo mezzora erano già sotto di 3-4 gol. L’attacco della Lazio deve per forza fargli male a questa difesa. De Zerbi? Si costruiscono allenatori senza aver fatto nulla, poi magari tra 10 anni sarà tra i migliori. C’è il tentativo di trasformare in santoni tecnici che hanno appena iniziato».